PIAZZA ARMERINA: IL SINDACO FAUSTO NIGRELLI SU CENTRI COMMERCIALI NATURALI E CENTRI COMMERCIALI

Print Friendly, PDF & Email

Caro Assessore, l’odierna inaugurazione a Dittaino del Sicily outlet village rappresenta certamente per la provincia di Enna un momento importante poiché crea una vera e propria “fabbrica terziaria” nel centro della Sicilia nella quale trovano occupazione centinaia di nostri concittadini. Certamente l’obiettivo dell’outel è quello di attirare acquirenti da tutta la regione e, in particolare, dalle aree metropolitane di Catania e Palermo. Non sfugge tuttavia che, data la esigua distanza dai comuni della provincia di Enna, il centro rappresenterà un elemento attrattore anche per i nostri concittadini. La conseguenza sarà, purtroppo, un aggravamento dello stato di crisi delle centinaia di piccole e medie attività commerciali che nelle nostre città hanno resistito, tra milel difficoltà, all’affermazione della grande distribuzione. Tale crisi si riverserà sicuramente soprattutto sulle attività commerciali all’interno dei centri storici. Per questo nei mesi scorsi molti comuni, tra i quali Piazza Armerina, si sono attivati perché venisse strutturato un centro commerciale naturale che potesse dare alle attività comerciali nel centro storico una capacità di competere con i centri commerciali tradizionali.

Lei ci è stato vicino e le sono riconsocente perché il primo centro commerciale naturale accreditato in procincia di Enna è poprio quello del centro storico di Piazza, denominato “Il Mosaico”.

Adesso, però, le chiedo un intervento deciso e rapido perché il riconoscimento del centro sommerciale naturale si trasformi immediatamente in un sostegno finanziario alle attività del CCN. Solo in questo caso, infatti, le 51 attività che hanno già aderito e le altre decine che voglino aderire potranno in parte assorbire il colpo derivante dall’apertura dell’Outlet.

Sono convinto, e credo lo sia anche lei, che grande distribuzione, outlet e piccolo commercio di vicinato e non, debbano coesistere non solo per offire un servizio ai turisti che visitano i centri storici e non i centri commerciali, ma anche per tenere alta la qualità delel nostre città vere e no di quelle finte costruite in cartongesso e acciaio.

Per questo, ribadisco, è irgente che l’assessorato da lei guidato, intervenga cona la massima urgenza per offire un sostegno ai centri commerciali naturale della Provincia di Enna e, me lo consenta, in particolare a quello di Piazza Armerina che, come capitale turistica del centro della Sicilia, ha respinsabilità e opportunità maggiori in relazione alle attività commerciali nel centro storico.

Certo del suo interessamento, porgo distinti saluti.

Il sindaco
Fausto Carmelo Nigrelli

Related posts