FINANZIARIA: CHINNICI A SINDACI ENNESE, “AIUTATECI AD AIUTARVI”

Print Friendly, PDF & Email

E’ iniziata oggi pomeriggio da Enna la serie di incontri che l’assessore regionale per le Autonomie locali e la Funzione pubblica, Caterina Chinnici, ha programmato con i sindaci dei 390 Comuni siciliani. Obiettivo delle riunioni, che avverranno su base provinciale, nelle sedi dei municipi di ognuno dei 9 capoluoghi di provincia, e’l’avvio di un percorso di collaborazione sinergica tra amministrazione centrale e autonomie locali sul tema del trasferimento delle risorse anche alla luce dell’approssimarsi, all’assemblea regionale siciliana, dell’approvazione della legge di stabilita’. A ricevere, nella sala Cerere di palazzo Chiaramonte, sede distaccata del municipio di Enna, l’assessore Chinnici e il capo di gabinetto dell’assessorato Cosimo Aiello,

 il sindaco Paolo Garofalo e il suo vice Angelo Di Dio. Presenti anche 15 primi cittadini della provincia ennese. “Siamo qui – ha detto l’assessore Chinnici – per ascoltare, dai diretti protagonisti che conoscono il proprio territorio, suggerimenti per l’individuazione di azioni, misure e strumenti che, anche con il supporto della Regione, possano consentire agli enti locali l’avvio a percorsi virtuosi tendenti concretamente a un riequilibrio economico-finanziario stabile. Siamo consapevoli – ha continuato – che l’attuale situazione finanziaria della Regione ci obbliga ad adottare una politica di rigore, ma in questo percorso di risanamento non possiamo non tenere in debito conto le istanze di coloro che stanno sul territorio, di coloro che rappresentano, senza ombra di dubbio, il vero front office della pubblica amministrazione nei confronti del cittadino, ovvero i Comuni. Vi chiediamo di aiutarci ad aiutarvi”.

Il tema della collaborazione sinergica tra amministrazione centrale e periferica e’ stato il filo conduttore dell’intervento dell’assessore Chinnici.

“Una collaborazione necessaria – ha detto – per invertire un trend che rischia di non essere piu’ colmabile. State tranquilli – ha aggiunto – perche’ sono l’assessore per le Autonomie locali e non contro, quindi in me troverete sempre uno strenuo difensore dei Comuni, sia all’interno della giunta di governo che dell’assemblea regionale siciliana”.

Nel corso del suo intervento l’assessore Chinnici ha spiegato anche che da parte del governo regionale c’e’ la volonta’ di dare maggiore autonomia e competenza agli enti locali, delegando tutta una serie di funzioni che in questo momento sono in capo alla Regione, trasferendo adeguate risorse umane e finanziarie.

“Per farlo – ha sostenuto Chinnici – occorre il sostegno dell’amministrazione, unitamente all’avvio di un’azione mirata a un’educazione culturale, che possa indurre le autonomie locali ad attivare ogni intervento strategicamente strutturato e stabile per invertire il rapporto tra risorse trasferite dalla Regione e la loro capacita’ di autofinanziamento attraverso il contrasto, tra l’altro, all’evasione, la prevenzione dell’elusione e la riscossione delle entrate tributarie di loro spettanza”.

La serie di incontri proseguira’ domani mattina, quando, a partire dalle 10.30, l’assessore Chinnici incontrera’ i 22 sindaci della provincia di Caltanissetta, guidati dal primo cittadino del capoluogo Michele Campisi. Il giorno successivo, mercoledi’ 1° dicembre, dalle ore 16 sara’ la volta dei sindaci della provincia di Palermo. L’appuntamento e’ fissato nella Sala delle Carrozze a Villa Niscemi a Palermo.

fdp/idn

Related posts