CALTANISSETTA: DIBATTITO SU “LA TUTELA DEI DIRITTI DOPO IL TRATTATO DI LISBONA. LE NUOVE FRONTIERE DELL’ORDINAMENTO GIURIDICO”

Print Friendly, PDF & Email

Giovedì 2 dicembre 2010, presso l’Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Caltanissetta, alle ore 15.30, si svolgerà un incontro di studio, organizzato nell’ambito delle iniziative dell’Ufficio del Referente del C.S.M. per la Formazione dei Magistrati Ordinari del Distretto della Corte di Appello e dall’Ordine degli Avvocati, sul tema: “La tutela dei diritti dopo il Trattato di Lisbona. Le nuove frontiere dell’ordinamento giuridico”.  Nel corso dei lavori verranno approfondite numerose questioni relative al rispetto dei diritti umani. L’UE si dota, a tal proposito, con il Trattato di Lisbona, di un insieme di diritti civili, politici, economici e sociali, giuridicamente vincolanti non solo per l’Unione medesima e le sue istituzioni, ma anche per gli Stati membri.

  Il Convegno sarà presentato ed introdotto dal dott. Francesco Provenzano, magistrato responsabile per la formazione del settore civile. Interverranno il dott. Salvatore Cardinale, presidente f.f. della Corte di Appello di Caltanissetta, l’avv. Giuseppe Iacona, presidente dell’Ordine degli avvocati, l’avv. Francesco Panepinto, presidente della Camera Civile di Caltanissetta. Relazioneranno il prof. Salvatore Curreri, associato di istituzioni di diritto pubblico presso l’Università Kore di Enna che tratterà il tema: ”Il sistema delle gerarchia delle fonti dopo l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona”  ed il dott. Giacinto Bisogni, consigliere della Corte di Cassazione, che tratterà il tema “L’efficacia diretta nell’ordinamento della Corte dei diritti fondamentali dell’Unione”.
Concluderà i lavori la dott.ssa Agliastro, magistrato responsabile per la formazione del settore penale.

L’incontro rappresenta un utile momento di confronto tra magistrati ed avvocati ed è comunque aperto alla partecipazione di tutti gli operatori del diritto.

Related posts