COMUNE DI ENNA: L’OPPOSIZIONE CONTESTA LE VARIAZIONI DI BILANCIO

Print Friendly, PDF & Email

I gruppi consiliari di Primavera Democratica, MPA, FLI, Enna al Centro( Dipietro) ed i consiglieri indipendenti Fiammetta e Messina, non condividendo le variazioni di bilancio proposte dall’amministrazione Garofalo che prevedono due soli grossi interventi il Natale ed attività culturali per circa € 400.000,00 ed € 100.000,00 per l’acquisto di autovetture, abbiamo ritenuto utile per la Città e le sue vere esigenze, presentare un maxemendamento che riequilibrava la spesa a favore del sociale, delle attività produttive, del turismo e di interventi strutturali, pur garantendo un Natale più che dignitoso.  La nostra proposta prevedeva l’azzeramento dell’intervento di € 95.000,00 relativo all’acquisto delle autovetture,

  per destinarli ad investimenti rispettivamente  € 50.000,00 per la manutenzione delle stradelle extra urbane ed € 45.000,00 per la manutenzione ordinaria dell’impiantistica sportiva.
Per la realizzazione di eventi e contributi vari ad associazioni ed enti, andavamo  a rimodulare la spesa per l’organizzazione del Natale, concedendo un contributo di € 40.000,00 al centro commerciale naturale I Putiara braccio operativo del Comune, per la realizzazione di un programma della durata di un mese condiviso da tutte le organizzazioni di categoria.
Davamo un segnale concreto al mondo della disabilità e delle fasce più deboli, destinando € 24.000,00 per la ripresa delle attività del CSR ed € 10.000,00 per un bonus alimentare per le famiglie più disagiate da spendere nel mercato del contadino.
Per quella che è la nostra visione di cultura, pensavamo che fosse stato più utile accantonare € 35.000,00 per la costituzione di una fondazione partecipativa per la gestione e quindi la riapertura del museo Alessi, soprattutto alla luce dell’imminente rientro della Venere di Morgantina.
Altri € 35.000,00 dovevano servire per un piano straordinario di pulizia della Città il cui degrado è sotto gli occhi di tutti, in modo da renderla più accogliente ed ospitale (verde pubblico ed arredo urbano).
Infine destinavamo € 12.000,00 per la piscina di Pergusa, che ogni anno per mancanza di fondi non si riesce ad aprire in tempo utile per la stagione estiva.
Ci auguriamo che passate le feste, l’amministrazione Garofalo con la sua nuova maggioranza siano in grado con il prossimo bilancio, di garantire le vere priorità della Città ( assistenza domiciliare anziani, stabilizzazione dei precari, investimenti nella viabilità, impiantistica sportiva, ecc….).

Related posts