CGIL SCUOLA: “CI RISIAMO. LA CURIA CONTINUA AD IMPORRE CORSI DI AGGIORNAMENTO ANCHE A CHI INSEGNA DA OLTRE VENT’ANNI”

Print Friendly, PDF & Email

La scrivente O. S., in relazione alla nota inviata dalla Diocesi di Piazza Armerina ai Dirigenti Scolastici della Provincia con cui si convocano i docenti per il  piano di aggiornamento per l’insegnamento della religione cattolica considerato “momento di verifica nei contenuti e nei requisiti previsti dall’Intesa per continuare a insegnare Religione Cattolica” , ribadisce che non sussiste nessun obbligo alla frequenza dei corsi di aggiornamento per i docenti abilitati e immessi in ruolo prima del 1985 –anno della stipula dell’Intesa fra Stato e Chiesa – che, secondo la normativa, possono insegnare anche religione dal momento che hanno studiato la materia e si sono diplomati all’Istituto magistrale (senza bisogno, quindi, del titolo conseguito

  negli Istituti superiori di scienze religiose).  Si fa presente che tali docenti insegnano da più di vent’anni e che con la loro dedizione giornaliera dileggiata da tutti ed in particolar modo da questo Governo, dimostrano di praticare nei fatti i principi cristiani di condivisione e solidarietà.

LA SEGRETARIA PROVINCIALE
ANGELA ACCASCINA

Related posts