CAMERA DI COMMERCIO ED UNIVERSITA’ KORE INSIEME PER LA GESTIONE E IL COORDINAMENTO DELL’ISTITUENDO DISTRETTO TECNOLOGICO SU ENERGIA E EDILIZIA SOSTENIBILE.

Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto nei giorni scorsi un proficuo incontro tra i vertici della Camera di Commercio e quelli dell’Università Kore. Dalla riunione, alla quale hanno partecipato per l’Università il Presidente Salerno e il Preside della Facoltà di Ingegneria Tesoriere, e per la Camera di Commercio il Presidente Gulino, il Segretario Generale Di Bella e il Direttore della PROMOTEN Troia, è emersa la comune volontà di avviare concrete azioni di supporto alle imprese in termini di offerta diretta di sevizi soprattutto nel campo dell’innovazione tecnologica. L’analisi della situazione locale evidenzia, in maniera abbastanza definita, un ritardo delle aziende a conoscere e applicare processi innovativi ai propri cicli produttivi e ai propri prodotti.

 La ricerca, infatti, tranne che in alcuni casi aziendali circoscritti, rimane sostanzialmente un territorio inesplorato, non accessibile soprattutto a causa di costi che le aziende, quasi tutte piccole e micro, non possono permettersi. Eppure è ormai unanimemente condivisa l’opinione che qualunque ipotesi di sviluppo imprenditoriale non può che fondarsi su ricerca e innovazione, costituendo la prima, necessario corollario della seconda. Dalle difficoltà economiche che le aziende affrontano nell’attivare utili processi innovativi emerge quindi l’esigenza che le Istituzioni preposte mettano al servizio del sistema produttivo risorse e competenze utili a colmare il deficit tecnologico e conoscitivo delle aziende, per renderle più competitive su un mercato sempre più evoluto e vasto.

Muovendo da queste considerazioni, sul piano immediatamente operativo, Camera ed Università hanno convenuto di attivarsi per la costituzione di una struttura di governance per la gestione e il coordinamento dell’istituendo Distretto Tecnologico su Energia e Edilizia Sostenibile. Il Distretto, come proposto dall’Università, presenterà la propria proposta di finanziamento di un Piano di Sviluppo strategico, partecipando all’apposito bando del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca per le azioni previste dal P.O.N. Ricerca e Competitività 2007-2013 per le Regioni Convergenza. Gli obiettivi che si intendono raggiungere sono quelli di un riposizionamento competitivo degli attori locali, l’attrazione di nuove presenze high tech di provenienza esterna al territorio di riferimento, favorire la concentrazione e messa in rete di strutture scientifiche e organismi di alta formazione, promuovere il coinvolgimento di imprese, loro associazioni, banche e loro fondazioni, interessati ad investire nelle azioni promosse dal Distretto.

 

Per promuovere questo ambizioso progetto i due Enti a metà gennaio prossimo organizzeranno ad Enna un’iniziativa regionale di presentazione e approfondimento.

Camera di Commercio ed Università hanno poi convenuto sull’istituzione di quattro Assegni di ricerca annuali, finanziati dall’Ente Camerale, da assegnare a ricercatori della Kore, appositamente selezionati, per la realizzazione ed attuazione di programmi di ricerca e sviluppo tecnologico presso una o più aziende della provincia di Enna. Si intende in tal modo sostenere concretamente e direttamente l’imprenditoria locale attraverso un intervento che mira a sostenere ed incentivare l’impegno competitivo delle imprese più piccole. Nei prossimi giorni la Camera di Commercio e l’Università pubblicheranno un apposito bando.

I due Enti hanno concordato inoltre di attuare altre iniziative come quella volta alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari locali attraverso la diffusione di una cultura dell’ analisi sensoriale dei prodotti. A tale riguardo la Camera di Commercio ha messo a disposizione le proprie strutture e, in primo luogo, la sala panel, presso la sede camerale.

Grande soddisfazione è stata manifestata dai partecipanti a conclusione dell’incontro che ha consolidato e rilanciato la volontà di cooperare per rendere sempre più vicini il mondo delle imprese e quello della ricerca, nella consapevolezza condivisa che ciò rappresenti una delle chiavi dello sviluppo sociale ed economico del territorio.

Related posts