IDV ENNA: DURE CRITICHE AL PRESIDENTE MONACO E ON. LEANZA. “NECESSARIO AVVIARE UN MOVIMENTO DI PROTESTA POPOLARE CHE POSSA FINALMENTE CACCIARE VIA I PROFANATORI DEL TEMPIO”

Print Friendly, PDF & Email

CACCIAMOLI VIA !: Assistiamo in questi giorni ad una recrudescenza della squallida guerra per bande che si consuma all’interno del Centro-destra in Provincia di Enna. L’On Leanza, Coordinatore provinciale PDL, ha infatti annunciato la presa di distanza definitiva del suo partito dal Presidente della Provincia dott. Monaco per la sua politica fallimentare  che, tra l’altro,  sta  portando allo smantellamento  dei vari CE.S.I.S. – MULTISERVIZI – GAL ecc  nonché per l’incuria dimostrata  verso l’interesse collettivo al quale viene anteposto il tornaconto personale, nella prospettiva di potere occupare –domani- 

  un posto a Montecitorio o a Palazzo Madama.  A stretto giro di posta è intervenuto pure l’ex Consigliere Provinciale dott. Sergio Malfitano – oggi esponente di Forza del Sud-  che ha rincarato la dose di accuse pesanti  nei confronti  di entrambi.  IDV, di fronte alla gravità politica di queste accuse ed alla frantumazione del quadro politico provinciale, ritiene che  non si possa rimanere indifferenti ed inerti. In primo luogo perché le fonti da cui promanano le accuse sono autorevoli ed attendibili e, poi, perché nessuno dei contendenti le ha, in realtà, smentite e/o  smontate. Per cui,  quando L’On Leanza  bolla,  in buono sostanza, come fallimentare la presidenza Monaco  è  da ritenere credibile nella stessa misura in cui è credibile il dott. Monaco quando, in buona sintesi, definisce l’On Leanza come un politico assente ed indolente.   
IDV considera politicamente scorretto che L’On Leanza ed il PDL possano lanciare accuse di questa portata al governo provinciale senza trarre la obbligatoria conseguenza politica della sfiducia.  Così come considera politicamente eccepibile la posizione del Presidente Monaco che, non avendo più una maggioranza,  anzichè dimettersi  trova il coraggio  di  lanciare  la  tardiva sfida della sfiducia al PDL,   forse solo nella  intima persuasione che nessuno è veramente disposto a  rinunciare ai meschini vantaggi connessi alla pur piccola poltrona di  consigliere provinciale. 
Di fronte a questo quadro di squallore e decadenza etico-politica,  IDV denuncia il fallimento totale del Centro destra in provincia di Enna incapace, per di più,  di prenderne atto e di assumere tutte le responsabilità politiche che il caso richiede.  
IDV accusa,  altresì, tutte le forze politiche di opposizione presenti in Consiglio Provinciale per la sostanziale acquiescenza di fronte a questo grave stato di cose. 
In particolare IDV accusa il partito democratico che, disponendo di ben sette consiglieri in Consiglio Provinciale, tuttavia si dimostra nettamente inidoneo a condurre una vera ed decisa opposizione, preferendo indugiare  in  atteggiamenti politici di disdicevole ambiguità ed indolenza che di fatto consentono alla Giunta Provinciale Monaco di sopravvivere.  
IDV, infine, di fronte alla indifferenza di un ceto politico insensibile ad ogni istanza di correttezza democratica, fa appello alle migliori energie presenti nell’elettorato e nella società civile per promuovere un movimento di protesta popolare che possa finalmente cacciare via i profanatori del tempio, ovvero questa classe politica inetta ed incapace che si pone come vero e proprio ostacolo al rinnovamento della politica e delle istituzioni.  

                                    

Michele Lo Bianco segretario provinciale IDV

Related posts