PD ENNA: MARIO ALLORO E NASONTE SU RISULTATI REFERENDUM E DICHIARAZIONI DEL SENATORE LUMIA

Print Friendly, PDF & Email

In riferimento al referendum consultivo indetto dal Partito Democratico della provincia di Enna, il segretario provinciale Mario Alloro ha rilasciato la seguente dichiarazione: “La grande affluenza registrata presso i seggi allestiti dai vari circoli territoriali del Partito Democratico dimostrano, qualora ve ne fosse bisogno, la grande vitalità e la voglia di partecipazione non solo dei nostri militanti ma anche dei tanti elettori e simpatizzanti, che guardano con grande preoccupazione all’esperienza di governo portata avanti dal Presidente Lombardo, con il discutibile appoggio numerico e politico del gruppo del PD all’ARS”. “A chi parla di consultazione “taroccata” o già decisa, rispondo semplicemente ricordando come il referendum

  consultativo sia uno strumento previsto dallo statuto del partito e che il dare la parola a chi poi ci sostiene con il proprio voto sia il più alte esercizio di democrazia partecipata che si possa mettere in campo. Solo chi ha paura della spontanea manifestazione delle opinioni può parlare con tanta arroganza di questo esercizio di democrazia che abbiamo voluto offrire al popolo delle primarie”.
“Al contrario, il confortante risultato ottenuto mette in evidenza l’esistenza di un partito vivo e radicato nel territorio, che vuole contare ed influire sulle scelte di carattere generale e sull’individuazione delle figure da designare per le cariche istituzionali ai diversi livelli. Per questa ragione ribadisco con forza la volontà, chiaramente emersa nell’ultima assise congressuale provinciale, di continuare ad utilizzare lo strumento delle primarie, con buona pace di chi pensa che le decisioni debbano essere assunte nel chiuso di una stanza da pochi depositari della verità”. 

 

IL CONSIGLIERE COMUNALE F.SCO NASONTE PD  ENNA RISPONDE ALLE DICHIARAZIONI DEL SEN. BEPPE LUMIA

In riferimento alla dichiarazione Del Sen. Lumia  riportata da varie agenzie stampa,(vedi Livesicilia…), il consigliere comunale Francesco  Nasonte di Enna, dichiara che è un uomo principalmente che lavora,e che ha rispetto per chiunque esprima democraticamente una idea della politica,come è avvenuto ad Enna, e pertanto con grande serenità  non accetto nessun ” timbro di collusione” come intende lui, e sara’ sempre questa la mia scelta.
Spero che non lo siano altri che hanno una idea della politica diversa dalla mia.  Mi auguro che l’Illustrissimo Senatore Lumia non si permetta mai più di offendere con talune considerazioni inutili e fastidiosissime chi  ha partecipato liberamente e con propria coscienza a un referendum o consultazione popolare riconosciuta dallo Statuto Nazionale del nostro Partito (art. n.2 comma e)

 

RISULTATI DEL REFERENDUM 

COMUNE  ENNA CITTA’ TOTALE VOTANTI 2945, DI CUI 107 SI E 2825 NO;
COMUNE BARRAFRANCA   TOTALE VOTANTI  739, DI CUI 9  SI E 726 NO;
COMUNE NISSORIA TOTALE VOTANTI 49 TUTTI NO;
COMUNE  PIETRAPERZIA TOT. VOTANTI 478 DI CUI 3 SI E 475 NO;
COMUNE REGALBUTO TOT VOTANTI 489 DI CUI 13 SI E 469 NO;
COMUNE VALGUARNERA TOT VOTANTI 348 DI CUI 5 SI E 343 NO.
VI RICORDO CHE I COMUNI DI ASSORO –SANGIORGIO, CATENANUOVA E GAGLIANO C.TO ORGANIZZANO IL REFERENDUM DOMENICA 12, MENTRE TUTTI GLI ALTRI COMUNI RIMANENTI DOMENICA 19 DICEMBRE 2010.
 

Related posts