ONDATA DI FREDDO NELLA PROVINCIA DI ENNA. IL VICE QUESTORE AGGIUNTO FABIO D’AMORE INTENSIFICA I CONTROLLI

Print Friendly, PDF & Email

Durante la settimana, la Sezione Polizia Stradale di Enna, sotto la direzione del Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato Fabio D’Amore, unitamente ai dipendenti distaccamenti di Catenanuova e Nicosia, è stata particolarmente impegnata a seguito dell’ondata di freddo che ha colpito la provincia di Enna. Nella circostanza la Polstrada ha incrementato considerevolmente il numero delle pattuglie sull’autostrada A19 Palermo-Catania, al fine di intensificare, specialmente nelle ore notturne ed al mattino, il tratto di autostrada tra lo svincolo di Mulinello e quello di Caltanissetta, dove non è infrequente la caduta di neve e la formazione di ghiaccio. Preziosa è stata la collaborazione della locale sezione dell’Anas, sotto le dirette

 dipendenze del Geom. Messina, che con idonea attività di prevenzione e con l’utilizzo di speciali mezzi spargisale, ha impedito la formazione di pericolose lastre di ghiaccio. La Polstrada di Enna, per voce del suo Dirigente Dott. D’Amore, rende noto che dal 15 dicembre 2010 al 15 marzo 2011 vi è l’obbligo di catene al seguito o di altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, nel tratto dell’autostrada A/19 Palermo-Catania dal Km.65+000 al Km. 75+000 e dal Km.100+000 al Km.130+000. Tale obbligo è altresì previsto anche in alcuni tratti di alcune strade secondarie. Tra queste vi sono la S.S. 117 e la S.S. 117 bis “Centrale Sicula”, la S.S.561 “Pergusina”, la N.S.A. 159 (Variante di Nicosia), la S.S. 120 “dell’ Etna e delle Madonie”, la S.S. 121 “Catanese”, la S.S. 192 “del Dittaino”, la S.S. 288 “di Aidone” e la S.S. 575 “di Troina”.
Lo stesso Dirigente, comunque, consiglia a tutti coloro che intendono mettersi in viaggio in questo periodo dell’anno, di informarsi, anche telefonando ai centralini della Polizia Stradale sulla percorribilità delle strade e di portare, comunque, al seguito le catene da neve o di montare pneumatici invernali e di moderare sempre la velocità, adeguandola alle condizioni della strada ed a quelle meteorologiche, specialmente nei tratti in salita od in discesa, ovvero in prossimità delle curve o in uscita dalle gallerie e sui viadotti autostradali.

 

Related posts