CNA: NUOVA PROROGA PER IL SISTRI

Print Friendly, PDF & Email

Il mondo delle piccole imprese ha sicuramente tratto un sospiro di sollievo seguito dell’annuncio dato dal Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo con il quale è stato comunicato lo slittamento di 5 mesi per l’avvio del nuovo sistema Sistri.  “Più volte abbiamo denunziato i ritardi e le lacune del nuovo sistema di gestione dei rifiuti, e la proroga concessa dal Ministro era necessaria. Se pensiamo che tra pochi giorni il SISTRI sarebbe entrato in vigore e che ancora mancano all’appello molte imprese, che dovrebbero iscriversi, ci sono ritardi nella consegna dei dispositivi e nessuna indicazione sull’utilizzo del portale, non si poteva che giungere a un rinvio – commenta il direttore della CNA di Enna Giuseppe Greca – C’è troppa

  confusione e alla fine rischiano sempre le imprese che intanto hanno già pagato il primo canone annuo. Ci vuole molta più attenzione. Ad esempio è stata rinviata al 30 aprile 2011 anche la denunzia relativa ai rifiuti prodotti al 2010, peccato che ancora non è stata pubblicata la modulistica. Speriamo arrivino presto e non aspettino l’ultimo minuto ”

 “Questo atteggiamento di precarietà da parte di chi stabilisce le regole e dovrebbe metterci nelle condizioni di operare danneggia in maniera continua le nostre imprese. – commenta Tonino Palma, presidente della CNA di Enna – Speriamo che a breve non saremo costretti a inseguire una nuova proroga su questo o altri temi. Basti pensare al termine per la valutazione dello stress lavoro correlato, fissato per il 31 dicembre ma su cui nessuno pare avere le idee chiare. Sicuramente serve più attenzione e meno improvvisazione.”

Related posts