OSAPP ENNA: SU MANCATA INTITOLAZIONE DELLA PIAZZA DELLA LEGALITÀ IN MEMORIA DELL’ASSISTENTE CAPO DI POLIZIA PENITENZIARIA LUIGI BODENZA

Print Friendly, PDF & Email

Con grande rammarico,si è appreso che la prefettura di Enna ha respinto la proposta per l’intitolazione della piazza della legalità a Enna bassa in memoria all’Assistente capo di polizia penitenziaria Luigi Bodenza,ucciso in un vile agguato mortale a Gravina di Catania il 25 marzo del 1994, da alcuni appartenenti a cosa nostra,oggi condannati per tale reato.Al momento se ne sconoscono le motivazioni,ma di certo la notizia ha portanto tanto sgomento e tristezza nell’ambiente,sopratutto a quei colleghi che hanno lavorato e conosciuto per anni Luigi Bodenza.Una luce che ci lascia ben sperare lontano dagli ambienti prefettizi,è stata intravista la settimana scorsa in consiglio comunale,dove del caso se ne è parlato a lungo e la maggior parte dei consiglieri

si sono riservati di attenzionarlo, ed eventualmente di rivedere l’intera vicenda. E’ paradossale e assurda questa decisione intrapresa,e per certi versi anche deleterio per coloro che credono ancora nei valori istituzionali,vedere come un onesto servitore dello stato,riconosciuto vittima del dovere, insignito della medaglia d’oro (la motivazione www.quirinale .it) debba subire ancora queste mortificazioni,a differenza di coloro che non solo non si sono mai distinti durante la il proprio mandato istituzionale,ma gli viene data grande attenzione per l’intitolazione di strade e piazze affinchè vengano ricordati.E ancor piu’ mortificante vedere che a Bodenza nella propria città nulla gli viene dedicato e in altre città come Caltagirone gli abbiano dedicato la caserma Agenti,e a Siracusa il campo sportivo.Comunque seguiremo l’evolversi della vicenda e se il caso chiederemo l’intervento del Ministro della Giustizia e del Capo dello Stato perchè non è accettabile che accadono queste disparità.   

BODENZA Luigi
Assistente Capo del Corpo di Polizia Penitenziaria – nato ad Enna il 26/09/1944 in servizio presso la Casa Circondariale di Catania. Il 25 marzo 1994 a Gravina (CT), smontante dal servizio appena prestato, alla guida della propria auto, veniva affiancato da un’altra autovettura al cui interno si trovavano due sicari che lo attingevano di numerosi colpi d’arma da fuoco uccidendolo. Riconosciuto “Vittima del Dovere” ai sensi della Legge 466/1980 dal Ministero dell’Interno. In data 7.6.2004 gli è stata altresì conferita dallo stesso Dicastero la Medaglia d’Oro al Merito Civile alla memoria.
La motivazione – www.quirinale.it
La caserma del penitenziario di Caltagirone è stata intitolata a Luigi Bodenza –
articolo su Le Due Città
In ricordo di Luigi Bodenza a dieci anni dall’uccisione
Intitolazioni :    
Caserma Agenti presso C.C. Caltagirone     
Campo Sportivo presso C.C. Siracusa    
FILIPPO GAROFALO
DELEGATO NAZIONALE O.S.A.P.P.

 

Nella Foto Luigi Bodenza

Related posts