CAMERA DI COMMERCIO ENNA:ASSEGNATO IL CONTRIBUTO DI 70 MILA EURO AI FONDI RISCHI E FONDI ANTIUSURA DEI CONSORZI FIDI. GULINO: “AUMENTA IL RISCHIO USURA”

Print Friendly, PDF & Email

La Camera di Commercio di Enna determina l’erogazione delle quote di partecipazione ai Fondi di garanzia rischi e ai Fondi antiusura dei Consorzi Fidi della Provincia di EnnaIl Contributo destinato per l’anno 2010 di Euro 70 mila  è stato ripartito proporzionalmente ai 7 Consorzi operanti in provincia di Enna che ne hanno fatto richiesta ed in possesso dei requisiti previsti dal regolamento camerale. I Consorzi sono: AscomFidi – Confeserfidi – CoproFi – Fidimpresa – Fidi Impresa Verde – Unifidi – Unionfidi. Nell’anno 2009 sulla base dei dati dichiarati dai Consorzi Fidi operanti in provincia ed in possesso della Camera di Commercio, sono state esitate favorevolmente  1.068 pratiche di affidamenti per un importo di circa 47 milioni di Euro, con una media di 43 mila euro a pratica. I Consorzi Fidi vanno sostenuti, dichiara Liborio Gulino Presidente della Camera di Commercio, essi rappresentano uno strumento eccezionale di assistenza e garanzia per favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese e per prevenire e contrastare l’usura. Sostenere  l’attività dei consorzi fidi a favore di imprese agricole, artigiane, commerciali e industriali, concedendo quote annuali di partecipazione ai “Fondi” è un segnale dell’attenzione che la Camera di Commercio ha nei confronti delle imprese di fronte alla difficoltà che esse hanno di accesso al credito, soprattutto per le aziende minori sottocapitalizzate.

Vi è la concreta preoccupazione, continua Gulino, che aumenti il rischio usura.
In una realtà come quella della provincia di Enna dove circa il 90% sono imprese individuali che si dibattono di fronte ad una  situazione di grave difficoltà a causa della crisi economica, dell’indebitamento anche nei confronti del fisco e degli enti previdenziali e di fronte anche alla difficoltà di accesso al credito e che tutto ciò, mette in discussione l’esistenza stessa dell’impresa, il rischio di ricorrere agli usurai aumenta, cosi come emerge dal dato pubblicato in questi giorni da Eurispes che attribuisce ad Enna un rischio-usura “medio-alto” pari al 79,9%.

Il contributo della Camera di Commercio rappresenta pertanto un sostegno e un impegno concreto nei confronti dei consorzi e soprattutto delle imprese.

About Post Author

Related posts