“SUBISCE DIVERSE CONDANNE, PER FURTI E RAPINE: PREGIUDICATO LEONFORTESE ARRESTATO DAI POLIZIOTTI PER SCONTARE LA PENA.”

Print Friendly, PDF & Email

Nel pomeriggio di ieri, gli uomini del Commissariato di P.S. di Leonforte – diretti dal Commissario Capo Dott. Salvatore Tognolosi – hanno proceduto all’arresto di un ragazzo leonfortese, NACCI Emanuele, classe ’84, in esecuzione dei provvedimenti della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nicosia, del Tribunale di Sorveglianza di Caltanissetta, sottoponendolo alla pena della detenzione domiciliare, per scontare la residua pena di un anno e quattro mesi, conseguente a due condanne inflitte dal Tribunale di Nicosia, per diversi reati, quali violazione della sorveglianza speciale di P.S., furto aggravato in abitazione, ed una relativa ad una sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Venezia, per rapina aggravata e continuata, estorsione. Si tratta, dunque, di reati commessi, la maggior parte a Leonforte ed, alcuni, a Venezia.
Il giovane, attraverso i diversi procedimenti, aveva cumulato diverse condanne, facendo sì che – a seguito dell’ordine di esecuzione della procura della Repubblica di Nicosia, che rideterminava la pena nella misura sopra indicata – il Tribunale di Sorveglianza di Caltanissetta, nel concedere il regime della detenzione domiciliare, emanasse il  provvedimento ieri eseguito dai poliziotti leonfortesi.
Sul giovane, specializzato in reati contro il patrimonio, gravano numerosi procedimenti giudiziari pendenti e definiti (a seguito delle indagini svolte dal Commissariato P.S. di Leonforte ed altri organi di Polizia di altre città), che hanno determinato i giudici ad infliggere la misura detentiva, proprio per la sua particolare propensione a commettere simili tipologie di delitti.   

About Post Author

Related posts