PD ENNA: RIUNITI I COMITATI DIRETTIVI DEI CIRCOLI DI ENNA BASSA E DI ENNA ALTA

Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni scorsi si sono riuniti i comitati direttivi dei Circoli di Enna bassa e di Enna Alta nonché dell’Unione comunale del Partito democratico alla presenza dei Segretari Sanfilippo Salvatore, Arena Tiziana e Vittorio Di Gangi. Erano presenti all’incontro, oltre al segretario provinciale Mario Alloro, il Sindaco Paolo Garofalo, il Senatore Crisafulli, nonché numerosissimi consiglieri ed assessori comunali. Il segretario cittadino Vittorio Di Gangi, nel suo intervento introduttivo ha comunicato all’Assemblea che nei giorni scorsi ha aderito al gruppo consiliare del PD il Dott. Grasso Giuseppe che già dal mese di gennaio si era dichiarato indipendente e differenziato dalla linea politica condotta dal gruppo di Primavera democratica. Con l’adesione al gruppo del PD, ha affermato il segretario Di Gangi, si è raggiunto un risultato politico non di poco conto. Infatti, ad oggi l’amministrazione comunale, con il sostegno dei tre consiglieri di Enna libera, può contare su una maggioranza di 16 consiglieri. Tutto questo a dimostrazione che le proposte avanzate in Consiglio comunale trovano più consensi di quanto gli stessi numeri a volte certificano; gli atti amministrativi proposti e la compattezza del PD stanno sgretolando di fatto quell’opposizione aprioristica e vendicativa composta da variegate posizioni a volte frutto di opinioni personali e non di un vero ed organico progetto politico.
Che il progetto politico del Partito democratico sia un progetto serio, credibile, affidabile e da potenziare lo dimostrano anche gli ultimi risultati delle elezioni amministrative della grandi città del Nord. I risultati di Torino, Bologna e di molti altri Comuni dimostrano che laddove si accettano le regole e le condizioni della partecipazione democratica, a partire dalle primarie, indipendentemente da chi le vince, la gente dà il consenso al PD perché ripone nel nostro partito la fiducia per un cambiamento delle condizioni di vita del nostro Paese. Con questi risultati, ha affermato il Sen. Crisafulli, si sono messi a tacere tutti quei corvi che facevano presagire un futuro nero per il PD. Invece, niente di tutto questo: chi credeva che fosse stata una iattura creare il PD si deve oggi ricredere, così come si sta ricredendo qualche nostro dirigente regionale.
A tal proposito va registrato che quanto da noi affermato, anche con il risultato del referendum consultivo celebrato in Provincia, sul non sostegno del PD al Governo Lombardo, ed alla necessità di un nuovo passaggio elettorale per la formazione di diverse alleanze, oggi trova il consenso anche di chi, come il capogruppo al Senato Anna Finocchiaro, la pensava diversamente. Per confrontarsi ancora su questo tema il Partito democratico ennese ha deciso di partecipare con una numerosissima delegazione alla manifestazione politica che si terrà giorno 3 giugno presso il Jolly Hotel di Palermo e che vedrà tra gli altri la partecipazione di numerosi deputati regionali e Nazionali tra cui anche il vice capogruppo al Senato Nicola La Torre.
Dopo l’illustrazione dei quattro quesiti referendari fatta da Tiziana Arena, l’Assemblea del PD ha dato il suo massimo sostegno alla campagna referendaria ed impegna tutto il suo gruppo dirigente a farsi parte attiva in questi 15 giorni per convincere i nostri elettori e simpatizzanti ad andare a votare. Risultato importante da raggiungere è il quorum del 50% più uno per dare validità ai referendum e per sostenere i quattro si che  abrogherebbero quelle norme che impediscono  di rendere pienamente pubblico un bene come l’acqua o che prevedono la creazione di centrali nucleari nel territorio nazionale o danno la possibilità al nostro Presidente del Consiglio di non presentarsi ai processi a suo carico. Proprio per rendere tangibile l’impegno del PD in questa campagna referendaria verrà organizzato nei prossimi giorni un comizio in Piazza.
A conclusione dei lavori, su proposta dei gruppi giovanili, è stato deciso di organizzare, sulla falsa riga della Festa dell’Unità, la Festa del Partito Democratico, da tenersi presso la Villa Farina entro la prima decade del mese di settembre.

About Post Author

Related posts