CERIMONIA DI CELEBRAZIONE DEL 197° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE DELL’ARMA DEI CARABINIERI

Print Friendly, PDF & Email

Il 6 giugno 2011, nella splendida cornice del Castello di Lombardia di Enna, nel corso di una cerimonia solenne, è stato celebrato il 197° anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. La manifestazione ha registrato la presenza di un nutrito pubblico e numerose Autorità militari, civili e religiose, tra le quali il Comandante della Legione Carabinieri “Sicilia”, Generale di Divisione Riccardo Amato, il Prefetto di Enna, Dottoressa Giuliana Perrotta, i Vescovi delle Diocesi di Piazza Armerina e Nicosia, S.E. Monsignor Michele PENNISI e Monsignor Salvatore MURATORE, il Presidente della Provincia Regionale, Dottor Giuseppe MONACO, il Questore di Enna. Dottor Salvo
PATANE’, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col.
Giuseppe PISANO, il Vice Sindaco di Enna, Prof. Angelo DI DIO.
La cerimonia si è aperta con la rassegna da parte del Comandante della
Legione Carabinieri “Sicilia” del reparto di formazione, costituito dalla
Banda Comunale di Enna e da una Compagnia in armi, comandata dal
Capitano Federico PALMIERI, Comandante della Compagnia di Nicosia,
composta da tre plotoni, uno in Grande Uniforme Speciale, comandato dal
Capitano Luca CIABOCCO, uno composto da Comandanti di Stazione,
comandato dal Capitano Rosario SCOTTO DI CARLO, ed uno in armi
composto da Appuntati e Carabinieri, comandato dal S.Tenente Fancesco
ZANGLA. Facevano parte dello schieramento anche il Gonfalone della
Provincia Regionale di Enna, il Gonfalone del Comune di Enna, i labari
delle Sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri e di quelle
combattentistiche.
Successivamente, ha preso la parola il Comandante Provinciale, Ten.Col.
Baldassare Daidone, il quale in un breve intervento ha espresso un
ringraziamento alle autorità intervenute evidenziando la sinergia posta in
essere dall’Arma e le altre istituzioni, evidenziato l’impegno profuso per la
sicurezza pubblica. Il comandante, inoltre, ha ricordato i caduti dell’Arma
della provincia di Enna (discorso in allegato).
Nel corso della cerimonia sono state consegnate le ricompense al personale
distintosi in attività di servizio.
E’ stato consegnato un Encomio Solenne de Comando Interregionale
Carabinieri “Culqualber” di Messina al Carabiniere Scelto Salvatore
STUPPIA, effettivo alla Stazione di Piazza Armerina, per l’arresto di una
persona responsabile di tentato omicidio (motivazione in allegato). E stato
consegnato anche una lettera di compiacimento del Comandante della
Legione Sicilia al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Enna,
al Capitano Michele CANNIZZARO, Comandante del Reparto, per
un’attività investigativa che ha portato all’arreso di 11 persone
(motivazione in allegato).
Sono state consegnate anche tre Medaglie Mauriziane al merito di dieci
lustri di carriera militare, conferite dal Ministero della Difesa al
Luogotenente Bartolo SALTALAMACCHIA, Comandante della 1^
Sezione del Nucleo Investigativo di Enna, e al Luogotenente Salvatore
FRENNA, Comandante del Nucleo Comando della Compagnia di Enna, e
al Luogotenente Pasquale TUMMINARO, Comandante della Stazione di
Pietraperzia.
Nel corso dell’ultimo anno il Comando Provinciale di Enna ha perseguito
3261 delitti deferendo all’A.G. 1.518 persone in stato di libertà e traendo
in arresto 171 soggetti. Nel campo dell’attività preventiva sono state
effettuate 15.142 pattuglie e perlustrazioni con l’impiego di 31.620
uomini.
Di particolare rilievo è stato l’intervento alla cerimonia del Comandante
della Legione il quale con la sua presenza ha voluto testimoniare la sua
vicinanza ai Carabinieri della Sicilia, con particolare riguardo anche a una
piccola realtà quale quella di Enna.
Al termine della cerimonia gli ospiti si sono stati intrattenuti per un sobrio
bouffet magistralmente curato dagli allievi ed insegnanti dell’Istituto
Alberghiero “Federico II” di Enna.

About Post Author

Related posts