PIAZZA ARMERINA: FABRIZIO TUDISCO SU ELEZIONE DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Print Friendly, PDF & Email

Il Coordinatore comunale Fabrizio Tudisco ed il Capogruppo in c.c. Carmelo Gagliano, dopo aver sentito l’On.Edoardo Leanza Coordinatore provinciale PDL e riunito il partito nella seduta di Coordinamento di venerdì 10 Giugno , hanno determinato la linea politica da seguire nella seduta del 15 Giugno c.a. del Consiglio comunale in merito alla elezione del vicePresidente del Consiglio comunale. A tal uopo il Capogruppo Gagliano, nel corso della seduta, ha inequivocabilmente dichiarato che il PDL, forza di opposizione all’attuale Amministrazione comunale, non era interessata alla vicePresidenza del Consiglio comunale rispondendo ad una precisa proposta fatta dal consigliere comunale del PD Riccardo Calamaio. Pertanto Gagliano, nella prima e nella seconda votazione, ha votato scheda bianca. In quest’ultima votazione un consigliere riportava 11 voti, frutto probabile di pregressi accordi trasversali,  risultando eletto alla carica di vicePresidente( lo stesso consigliere votò , in una precedente seduta per la elezione del Presidente del c.c. , il consigliere Venezia del PD) con immediata dichiarazione di accettazione della carica come Consigliere del PDL .
. Il Capogruppo Gagliano, poichè era stato menzionato inopinatamente il PDL, ha legittimamente precisato che la posizione del  PDL , unica ed ufficiale, era stata verbalizzata con la propria dichiarazione di voto e che quindi la elezione del vicepresidente poteva essere esclusivamente contestualizzata a titolo personale e non a nome e per conto del PDL .
Pertanto, il Coordinamento comunale del PDL  coglie l’occasione per esprimere a Carmelo Gagliano stima e gratitudine per la elevata maturità e coerenza politica espressa nel corso della seduta dell’Organo consiliare a garanzia e nell’interesse del PDL di Piazza Armerina considerato altresì che da giorni circolavano con insistenza voci d’inciucio e trasversalismo con l’Amministrazione comunale attribuiti a pseudo-appartenenti al PDL  .

About Post Author

Related posts