BARRAFRANCA: PRIME INTESE PER LE AMMINISTRATIVE 2012

Print Friendly, PDF & Email

Grande è la soddisfazione del Consigliere Provinciale Filippo Crapanzano che, entusiasta per aver portato avanti le trattative per la riuscita dell’intesa con gli amici del Partito Democratico, esprime a loro compiacimento e piena fiducia.  L’after day, successivo all’intesa politica condivisa tra il Partito Democratico ed alcuni rappresentanti che faranno parte della grande Lista Civica in vista delle elezioni comunali del 2012 a Barrafranca, ha scatenato un evidente turbamento all’interno dei vari raggruppamenti politici accelerando quella frenesia di cambiamento che la maggioranza dei cittadini si auspicano.
Il risultato politico ottenuto dall’incontro è molto significativo, indiscutibile e strepitoso, base di partenza in cui soggetti virtuosi ed esemplari su questo fronte si ritroveranno assieme secondo il principio della condivisione programmatica che poi altro non è che l’unica strategia che permetterà di mettere all’angolo coloro che in  questo momento, immeritatamente, ci stanno governando.
Riteniamo anche di avviare quel processo di aggregazione per un vero e proprio rinnovamento globale della classe politica locale voluto dalla maggioranza dei cittadini che oramai da tempo sentono il bisogno di cambiare e la necessità di intraprendere quella dialettica istituzionale che dovrà affrontare e risolvere quei problemi, dal primo all’ultimo, in modo da poter riconsegnare ad ognuno la propria dignità.
Grazie alla stima personale, che da sempre ci ha legati, con i consiglieri comunali Dott. Salvatore Puzzo e Giuseppe Vetriolo, con il segretario di sezione Ins. Salvatore Cucchiara e l’Avv. Alessandro Messina, con tanti altri amici del Partito Democratico di Barrafranca e con i loro leaders della provincia,  ed assieme a tutti gli amici presenti in quella sede, abbiamo potuto raggiungere quell’intesa concreta che accomuna le nostre tantissime idee.
L’intesa fortemente sentita e raggiunta rappresenta il punto forte, fermo e di partenza, che sembra aver innescato quel percorso da tutti condiviso e che, con un naturale e spontaneo percorso, ci porterà a meno di un anno alle amministrative del 2012, essendo che siamo agli sgoccioli di questa legislatura.
Mi sembra ovvio che l’invito va a tutti coloro che, ognuno per le proprie esperienze, ritengono di poter condividere e confidare, in questa ipotesi di progetto alternativo, qualunque sia l’estrazione politica ed ideologica, con l’auspicio che ognuno serenamente, per essere più forti e per il bene comune, possa fare la propria parte dando il massimo di se stessi affinché si possa scardinare l’attuale sistema che, trascorsi quattro lunghi anni, non è riuscito a portare alcunché di novità a carattere politico – sociale, tranne illusioni e sfiducie a consiglieri e presidenti di consiglio, che come me inutilmente l’ha sostenuto, con il chiaro e solo scopo di distrarre l’attenzione del cittadino dai veri e gravi problemi rimasti immutati anzi, agli occhi di tutti, si presentano peggiorati! Allora tutti diciamo che bisogna andare avanti in questo senso e che per nessun motivo indietro non si torna.

Related posts