PANORAMICA. COSTITUITO UN COMITATO PROMOTORE PER SBLOCCARE I FONDI MINISTERIALI.

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato un appello accorato alla politica e alle istituzioni quello esternato stamani   del presidente della Provincia Giuseppe Monaco e dal suo vice Antonio Alvano durante la riunione convocata  per sollecitare il decreto ministeriale che dovrebbe assegnare  i fondi per la sistemazione della Sp 28 la cosiddetta Panoramica, arteria di collegamento con il capoluogo di fondamentale importanza per la viabilità. Nonostante invitati assente tutta la deputazione regionale e nazionale e  il comune di Enna. Presenti invece i rappresentanti delle organizzazioni di categoria quali la Confartigianato, la Confcommercio la Confesercenti, la Cgil e la Cisl. “ Dal 25 marzo l’opera è cantierabile – ha esordito- il presidente Monaco ma registriamo un silenzio assordante che mortifica le aspettative di un intero territorio. E’ bastato chiudere per meno di 72 ore per una frana la Sp2, altra arteria di collegamento, per fare riesplodere in tutta la sua drammaticità la situazione viaria del capoluogo. La città è stata messa in ginocchio con gravi danni alle attività commerciali, artigianali e al terziario. In queste condizioni Enna rischia l’isolamento che di certo non possiamo permettere .  Si tratta di una vera e propria emergenza.  Per noi  questo è un diritto che deve essere riconosciuto”. Il Presidente ha anche comunicato ai rappresentanti delle organizzazioni presenti i vari passaggi di cui si è fatto promotore a tutti i livelli istituzionali per riuscire a sbloccare tali finanziamenti . L’intervento considerato urgente è stato proposto dalla Protezione Civile  regionale per l’inserimento nell’Accordo Quadro di Programma.  Si attende adesso la firma dell’APQ. Il decreto per il finanziamento da quanto si apprende a livello ministeriale è legato alla rimodulazione dei residui  Fas 2000/2006.  La parola è passata poi al vice presidente che ha nel dettaglio  chiarito lo stato dell’arte dell’iter progettuale. “ I nostri uffici hanno consumato tutte le tappe procedurali- ha detto Alvano- il progetto è stato già affidato ad una società che ha già presentato il progetto definitivo con tutte le autorizzazioni necessarie. Siamo già nelle condizioni di avviare la gara per l’appalto integrato”. Il Presidente ha avuto il sostegno dei rappresentanti delle organizzazioni di categoria presenti che hanno espresso la loro preoccupazione per le pesanti ricadute che l’emergenza viabilità ha sui diversi settori economici del territorio. Accolta la proposta del capo dell’Amministrazione di costituire un comitato promotore per mettere in essere azioni politiche  e dimostrative per la soluzione della emergenza.  Il comitato con a capo il presidente Monaco, è stato ricevuto dal Prefetto al quale è stato chiesto di intervenire sia a livello regionale che a livello ministeriale. Tra le proposte quella di chiedere al Governo regionale di anticipare le somme di cui poi si avvarrà dopo la firma dell’APQ.

About Post Author

Related posts