POLSTRADA ENNA: “OPERAZIONE VACANZE SICURE”

Print Friendly, PDF & Email

Nel quadro delle iniziative per l’attuazione di più consistenti e mirati controlli, anche in considerazione dell’imminente esodo estivo, in accordo con il Compartimento della Polizia Stradale “Sicilia Orientale”, il Comando della Polizia Stradale della Provincia di Enna, nel pomeriggio del 8 luglio, ha predisposto un dispositivo speciale di controllo sull’autostrada A/19, presso l’area di parcheggio “S.Barbara”. Tale dispositivo ha previsto la deviazione totale del flusso autostradale dentro l’area di parcheggio, con l’allestimento di idonea segnaletica a cura dell’ANAS. All’interno di tale area sono stati effettuati accurati controlli di Polizia sulle autovetture, sui mezzi pesanti e sugli occupanti in transito. Tale dispositivo ha visto impegnato tutto il personale della Sezione della Polizia Stradale di Enna, della squadra di Polizia Giudiziaria al completo, unitamente a pattuglie del Distaccamento di Catenanuova e Nicosia. Hanno partecipato anche tre pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato della Sicilia Orientale, nonché personale del Nucleo Cinofili della Polizia di Stato della Questura di Catania, con al seguito cani addestrati per il ritrovamento di sostanze stupefacenti. Tale operazione, al comando dell’Ispettore Superiore Sostituto Commissario Achille Baccani e coordinata dal Vice Questore Aggiunto Fabio D’Amore, Dirigente della Sezione Polstrada di Enna, è mirata alla repressione delle violazioni al Codice della Strada e dei reati in genere. In particolare, sono stati effettuati controlli sui conducenti attraverso l’uso dell’etilometro, nonché sulle autovetture e sui mezzi pesanti. Nella circostanza sono stati controllati 94 veicoli e 132 persone, anche con l’utilizzo degli strumenti per verificare il tasso alcolemico e sono state contestate 52 violazioni al Codice della Strada e decurtati complessivamente 40 punti. Le violazioni hanno riguardato sia autovetture che mezzi pesanti. In particolare per questi mezzi sono stati verificati i tempi di guida e di riposo dei conducenti ed il superamento dei limiti di velocità tramite il nuovo sistema telematico Police-Controller, in dotazione alla Polizia Stradale. Gli operatori collegandosi alla strumentazione di bordo del veicolo, tramite tale sistema, verificano tutti i parametri del viaggio. Sono anche stati sanzionati alcuni conducenti che erano a bordo di autocarri con carichi che sporgevano dalla sagoma del veicolo. Inoltre, 4 patenti e 5 carte di circolazione sono state ritirate a vario titolo. Sono stati effettuati anche 2 sequestri e 7 fermi amministrativi di veicoli. Durante i controlli una conducente di uno scooter, C.L. di 49 anni, residente ad Acireale, è stata trovata alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Con l’ausilio dei cinofili è stata rinvenuta addosso alla persona, in piccoli contenitori, della sostanza, presumibilmente cocaina e droga tipo “crack”. Sono in corso accertamenti per verificare se trattasi di stupefacenti per uso personale, ovvero per fini di spaccio. Ancora una volta un maggiore e capillare controllo del traffico sull’autostrada A/19, che taglia trasversalmente l’isola e che collega i maggiori centri come Catania e Palermo, ha dato proficui risultati, sia sul piano della prevenzione, sia sul piano della repressione della violazione alle norme sulla sicurezza stradale, in particolare nella lotta alle irregolarità nel trasporto professionale ed alla assunzione di droga ed alcol da parte dei conducenti.

About Post Author

Related posts