CAMERE DI COMMERCIO, UN PATTO PER L’ENERGIA SOSTENIBILE GULINO SOTTOSCRIVE IL PATTO DEI PRESIDENTI

Print Friendly, PDF & Email

Perseguire gli obiettivi comunitari di riduzione CO2; presentare un piano di intervento per l’energia sostenibile; armonizzare gli acquisti energetici; supportare le imprese in un percorso di efficienza energetica; cooperare con le altre reti istituzionali nazionali, regionali e locali ugualmente impegnate sui temi della sostenibilità. Sono questi alcuni degli obiettivi che il Patto dei Presidenti delle Camere di Commercio  “ Un impegno per l’Energia Sostenibile”, siglato a Roma, si prefigge di raggiungere in sintonia con le azioni comunitarie e gli impegni di altre amministrazioni italiane in materia di sostenibilità energetica ed ambientale.

E’ la risposta concreta delle Camere di Commercio ai traguardi fissati dall’Unione Europea che, per il 2020, si propone di conseguire una riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra del 20% ed un aumento del 20% del livello di efficienza energetica e dell’utilizzo delle fonti di energia rinnovabili sul totale del mix energetico.

Un impegno che potrà essere raggiunto solo se condiviso da tutti gli stakeholder locali, Camere di Commercio comprese. Motivo per cui con il Patto i Presidenti camerali si impegnano a presentare entro un anno un Piano di azione per l’Energia Sostenibile che, coinvolgendo l’intero Sistema, possa contribuire alla riduzione del 20% delle emissioni di CO2.

La sottoscrizione del Patto dei Presidenti delle Camere di Commercio oltre che per la sua importanza e rilevanza nazionale, dice Liborio Gulino Presidente della Camera di Commercio di Enna, rappresenta la naturale prosecuzione di un impegno e di una scelta strategica  già avviata in tale direzione dalla Camera di Enna, con la promozione e costituzione insieme all’Università KORE ed a tanti altri soggetti pubblici e privati del “Distretto Tecnologico Energia ed Edilizia Sostenibile” che ha come obiettivo, fra gli altri, proprio quello di rispondere all’impegno, assunto con la sottoscrizione del Patto, di costituire sportelli energetici nelle Camere di Commercio per potenziare i sistemi di comunicazione, informazione e sensibilizzazione delle imprese verso un uso più efficiente dell’energia e di coinvolgere le imprese del territorio al fine di sviluppare, insieme a loro, una maggiore efficienza energetica e un più diffuso ricorso alle energie rinnovabili.  

Related posts