IL CAPOGRUPPO PAOLO GARGAGLIONE PRESENTA AUDIZIONI SU GRANDI OPERE PUBBLICHE

Print Friendly, PDF & Email

Nelle settimane scorse ho avanzato richiesta al presidente della 4 commissione consiliare di programmare una serie di audizioni con l’Amministrazione Comunale,   al fine di comprendere le fonti di finanziamento, la fase di progettazione ed i tempi di realizzazione di alcune grandi opere pubbliche, annunciate ufficialmente dallo stesso Sindaco qualche mese fa tramite gli organi di stampa. Specificatamente gli interventi propagandati riguardano la costruzione di una moschea, la delocalizzazione del campo Gen. Gaeta e della casa circondariale, la realizzazione di un complesso edilizio al centro di Enna Bassa da destinare ad alloggi per studenti, un collegamento stabile con monorotaia tra Pergusa-Enna Bassa.
Premesso che non sono contrario ad interventi infrastrutturali che possano migliorare la qualità di vita nella nostra Città, ma nella circostanza non ci si può esimere dal muovere una forte critica nei confronti di un’Amministrazione, che non ha avuto la benché minima sensibilità politico-istituzionale nel coinvolgere il consiglio comunale.
E’ bene precisare che in materia di pianificazione urbanistica la competenza esclusiva spetta al consiglio comunale. Pertanto, sarebbe auspicabile che prima di investire altre istituzioni ( Università etc.. ), che senza dubbio possono fornire una fattiva collaborazione, esercitasse la titolarità su tali questioni proprio il consiglio comunale.
Con questo spirito ieri si è tenuta una prima seduta di commissione in cui  si è parlato di moschea, e alla quale ha presenziato l’assessore la Rocca. Quest’ultimo ci ha informati che allo stato attuale esiste soltanto  una semplice interlocuzione tra il Sindaco e il console marocchino sulla volontà di realizzare ad Enna la moschea.

About Post Author

Related posts