BARRAFRANCA: DEVE SCONTARE UNA PENA PER EVASIONE AGGRAVATA DALLA RECIDIVA INFRAQUINQUENNALE. ARRESTATO UN TRENTASETTENNE DEL LUOGO.

Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Stazione di Barrafranca, comandata dal Luogotenente Epifanio GIORDANO, dipendenti dalla Compagnia di Piazza Armerina, continuano la loro costante attività di controllo del difficile territorio di competenza dove, l’Arma, è l’unico presidio delle Forze di Polizia presente. Infatti, i militari di quella Stazione, hanno tratto in arresto nella tarda serata di ieri, SALVAGGIO Alessandro, nato a Mazzarino ma residente a Pietraperzia sebbene di fatto domiciliato a Barrafranca, coniugato, commerciante, già sottoposto agli arresti domiciliari con permesso di assentarsi per svolgere la propria attività lavorativa. La misura scaturisce dall’attuazione del Provvedimento di Revoca del Decreto di Sospensione dell’Esecuzione, recante nr. 64/2011 SIEP, emesso in data 01.08.2011 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale – Ufficio Esecuzioni Penali  di  Enna, per condanna della pena di mesi 5 e giorni 27 di reclusione, che il SALVAGGIO sconterà presso istituto penitenziario.
I fatti a cui si riferisce l’odierna misura sono relativi alla condanna scaturita dalle denunce per evasione degli arresti domiciliari, guida in stato di ebrezza e guida senza patente perchè revocata, operate dal Comando Stazione di Barrafranca nel corso dell’ultimo anno cui tratta appunto il provvedimento. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Enna a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Related posts