SALVO LA PORTA SULLA RICHIESTA DI RIFORMULAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE.

Print Friendly, PDF & Email

Intervenendo sulla richiesta di una riformulazione della Giunta Provinciale, il professor Salvo La Porta ha detto: “ I pronunziamenti di alcuni partiti politici, avallati da consiglieri provinciali in un periodo che dovrebbe essere di calma piatta non può che sorprenderci piacevolmente. E’ la dimostrazione che la politica in tempi di crisi tanto acuta non va in ferie neppure nella nostra Provincia. Non ci vede  però d’accordo la richiesta di un azzeramento o, almeno, di una rimodulazione dell’esecutivo provinciale che, se non fosse stata avanzata da rispettabilissimi esponenti politici, potrebbe assumere i contorni e le caratteristiche tipiche della spartizione del potere. Ma così non è! La verità è che tutti sentiamo il bisogno impellente di impegnarci nella maniera più proficua della cosa pubblica provinciale e di dare il nostro contributo al massimo delle nostre capacità personali, professionali e politiche.
Compito del Presidente è di trovare la formula migliore per il coinvolgimento della maggioranza dei Consiglieri.
Tale formula, a mio avviso, non sta nel cambio della Giunta e sbaglia (certamente in buona fede) chi ritiene che il semplice cambiamento di Assessori possa  fare da volano per un’incisiva azione, che possa caratterizzare questi ultimi due anni di vita amministrativa.
Anche perché non ci sembra proprio il caso mandare adesso a casa persone che hanno appena imparato il “ mestiere” di amministratore, mettendo in cantiere progetti che potrebbero pure realizzarsi favorevolmente per la nostra comunità.
Tuttavia, è anche vero che bisogna dare più consistentemente la parola ai partiti, perché ciascuno possa assumere chiaramente le proprie responsabilità dinanzi alla gente. Il modo? Tocca al Presidente trovarlo. D’altronde anche la stampa gli riconosce doti di notevole equilibrio….le metta in pratica!

salvo la porta

Related posts