RALLY DI PROSERPINA 2011: IL 27 E 28 AGOSTO LA VALIDITÀ PER IL TROFEO RALLY ASFALTO GARANZIA DI SPETTACOLO

Print Friendly, PDF & Email

Si chiuderanno lunedì prossimo le iscrizioni al 26° Rally di Proserpina prova conclusiva dei due gironi nei quali si articola il Trofeo Rally Asfalto 2011, l’importante serie nazionale che vede al via le vetture WRC, ovvero le World Rally Car che fino allo scorso anno sono state tra le protagoniste del Campionato del Mondo Rally. La classica manifestazione – la prima edizione si è corsa nel 1979 – organizzata dal Consorzio Ente Autodromo Pergusa, sarà quindi decisiva per l’accesso alle due finali che si disputeranno al Rally di Sanremo ed al Rally di Como. Ecco perchè risultano già iscritte le Citroen C4/WRC di Felice Re e Luca Pedersoli, leader appaiati del Girone A, con alle spalle il siciliano Alfonso Di Benedetto, e la Mitsu di Vedelago, e la Ford Focus di Rudy Michelini, primo nel Girone B, dove è seguito dalla Subaru Impreza di Tobia Cavallini, dalla Mini WRC di Corrado Fontana, dalla 207 S2000 di Vellani e dalla 206 WRC di Luigi Fontana, tutti presenti ad Enna. Nel Gruppo N assisteremo alla lotta tra il pilota di casa, Mario La Barbera, recordman di vittorie con 4 successi, ed i protagonisti dei due Gironi,  Barchi e Vedelago.  Il Rally di Proserpina ospiterà anche la prova del Trofeo Suzuki, anch’esso diviso in due Gironi, e 10 vetture Autostoriche che “chiuderanno” la gara.
Per l’edizione numero 26 lo staff dell’Ente Autodromo ha ancora una volta rivoluzionato il tracciato di gara, che risulta diviso in due frazioni più equilibrate. Il via è stato fissato per le ore 20 di sabato 27 agosto da Piazza Europa in modo da consentire nella prima giornata di gara la disputa di quattro delle undici prove speciali previste. Si inizierà con le nuove “Villa del Casale” (16.73 km) nei pressi di Piazza Armerina e “Venere” (9.51 km) per poi proseguire con la classica “Erbavusa”, allungata a 20,76 km, e la classica “Scifitello” (8,75 km), l’unica prova dell’edizione 2010 che è stata confermata. La pausa notturna all’Autodromo di Pergusa sancirà il temporaneo cessare delle ostilità. Si ripartirà domenica mattina alle ore 8,00 con altri due giri sulle stesse prove, tranne l’ultimo passaggio sulla “Erbavusa” ed arrivo all’Autodromo alle ore 16,53  
Complessivamente il 26° Rally di Proserpina si disputerà su un percorso molto selettivo lungo ben 450 chilometri con ben  146 chilometri costituiti dalle 11 Prove Speciali su asfalto. Quattro i Parchi Assistenza previsti, tutti all’Autodromo di Pergusa, e tre i Riordinamenti, anch’essi nel paddock.
“Il “Proserpina” torna finalmente ad avere una delle più importanti validità del panorama nazionale – ci tiene a sottolineare il presidente del Consorzio, Tullio Lauria  – e  per questa occasione abbiamo allestito un percorso selettivo e che coinvolge anche gli aspetti turistici della nostra provincia. Assumono sotto quest’ottica un’importante significato, quindi, le due prove “Villa del Casale” e “Venere”che interessano Piazza Armerina ed Aidone”.
L’Autodromo di Pergusa ospiterà anche la Direzione di Gara del rally e le verifiche del sabato mattina (ore 8,00-13,30). Sempre sabato, dalle ore 9,30 alle 14,30, lungo la Strada Provinciale 51, località San Calogero si svolgerà lo Shake down delle vetture iscritte, ovvero un test con le vetture da gara per l’ultima messa a punto prima del via serale.
Classifica Girone A: 1. Pedersoli-Romano e Re-Bariani (Citroen C4) punti 18; 3. Di Benedetto-Michelet (Peugeot 207 S2000) 11; 4. Vedelago-Quattrocchio (Mitsubishi Lancer) 6; 5. Silva-Pina (Citroen Xara WRC) 5 . Classifica Girone B: 1. Michelini-Perna (Citroen C4-Ford Focus) punti 16; 2.Cavallini-Farnocchia (Subaru Impreza WRC) 11; 3. Fontana Corrado (Mini Cooper Wrc) 10; 4. Vellani-Amadori (Peugeot 207 S2000) 5; 5. Bianco-Polleti (Peugeot 207 S2000) 5.

Related posts