RISPOSTA DEL CONSIGLIERE PROVINCIALE GIUSEPPE REGALBUTO AL GIORNALISTA FRANCESCO MERLO DI REPUBBLICA

Print Friendly, PDF & Email

Mi Sembra Chiaro Che Rinnegare Le Origini Storiche Della Dea Sia Come Rinnegare Le Proprie Origini E Cio’ Mi Sembra Poco Dignitoso , Quale Siciliano Descrive La Propria Terra Come Terra Di Degrado? Ma Dove Si Sentono Gli Stessi Profumi Del Grano  , Dove Si Ammirano  I Colori Del Mandorlo In Fiore ,  Il Sapore Delle Arance Ed Il Calore Del Sole Che Sembra Scaldare Gli Individui ? La Calorosita’ Del Sole In Sicilia Non Ha Eguali  In Tutto Il Mondo,  Dove Il Sole  Non  Scalda Allo Stesso Modo E Dove Si Parla Si Parla Si Critica Ma Poi Si Ammira E Si Invidia La Nostra Terra , I Nostri Ambienti , La Nostra Genuinita’. E La Cosa Piu’ Grave E’ Sentire Chi Avvalora I Misfatti Del Passato ,

Elogiando “Un Reato” Il Reato Di  Chi Trafugo’ La Dea  Dal Suo Luogo D’origine. Parlare, Criticare E’ Comodo Non Comporta Fatica Alcuna Ma Agire E’ Piu’ Faticoso , Sarebbe Piu’ Appropriato,  Agire , Pubblicizzare Ed Avvalorare I Nostri Tesori Invece Di Sminuirli Con La Drastica  Visione Di Chi Non Ha Piu’ Calore Nel Cuore O Lo Ha Smarrito Da Qualche Parte Dimenticando Le Proprie Origini E Quelle Dei Nostri Beni Artistici.

 

Related posts