SALUTO DEL PREFETTO GIULIA PERROTTA AGLI ENNESI

Print Friendly, PDF & Email

Con recente delibera del  Consiglio dei Ministri, sono stata destinata a svolgere le funzioni di Prefetto nella Provincia di  Lecce, dove prenderò servizio il prossimo 29 agosto. Lascio questa provincia dopo due anni di permanenza vissuti con grande intensità, durante i quali ho cercato di affrontare le problematiche che riguardano questo territorio con spirito innovativo e dinamico, sempre però nel rispetto delle norme e dei regolamenti vigenti. Il tempo che ho trascorso qui è stato breve, ma il ricordo di Enna rimarrà sempre nel mio cuore insieme all’ospitalità ed all’ affetto dei suoi abitanti, alla bellezza e al fascino dei suoi paesaggi, all’impegno e alla determinazione dei rappresentanti delle istituzioni nel difendere gli interessi del territorio.
Questi due anni non sono trascorsi invano: il rientro della dea di Morgantina, la riapertura del museo di palazzo Varisano, il monitoraggio sulle cave, la valorizzazione dei beni del Fondo Edifici del Culto, le varie iniziative sul fronte della prevenzione degli incendi, le attività a favore degli immigrati, e soprattutto la celebrazione corale del 150° anniversario dell’Unità d’Italia sono le principali attività portate avanti dalla Prefettura, con il pieno coinvolgimento di tutte le componenti del tessuto istituzionale, economico, sociale e culturale, che dimostrano la vitalità e la dinamicità di questa Provincia.
Spetta alla comunità che ho cercato di servire in questo breve ma significativo tratto della mia carriera esprimere una valutazione sul mio operato.
Da parte mia posso solo affermare di aver assolto alle competenze che il mio ruolo  istituzionale comporta , prodigandomi senza riserve, cercando di interpretare al meglio i bisogni, le esigenze, le aspettative del territorio, cercando costantemente il dialogo con ogni interlocutore, stimolando la capacità di fare sistema per il bene comune.
Un particolare saluto e ringraziamento alle Forze di polizia e ai Vigili del Fuoco per il loro impegno e la loro abnegazione a garanzia della sicurezza dei cittadini.
Un pensiero grato e affettuoso ai miei collaboratori della Prefettura, instancabili, generosi e preparati.
Lavorare con voi è stato fantastico.
Infine auguro a questa splendida Terra ed ai suoi abitanti un futuro di benessere e prosperità.

Related posts