VILLAROSA: CONCLUSA LA RASSEGNA MUSICALE “PARCO SONORO” DEDICATA AL JAZZ, FOLK, BLUES E SWING.

Print Friendly, PDF & Email

Villarosa – “Parco Sonoro” è il nome della rassegna musicale tutta siciliana, svoltasi in tre appuntamenti e dedicata al jazz, folk, blues e swing. Inserite in una splendida location, quella del parco urbano di Villa Lucrezia, le tre serate di vero spettacolo e puro coinvolgimento sono state promosse dall’associazione culturale MusicArte e patrocinate dal comune di Villarosa e dall’Assessorato regionale allo Sport Turismo e Spettacolo. Così nella serate del 25, 26 e 27 agosto si sono esibiti rispettivamente il giovanissimo Claudio Quartarone, classe ’84, considerato uno dei più grandi talenti chitarristici in Italia, accompagnato da Carmelo Venuto al contrabbasso e Emanuele Primavera alla batteria; la cantautrice ennese dalla vena ironica e poetica, Roberta Gulisano, vincitrice della Targa speciale Siae per il miglior testo durante l’ultima edizione del Premio Bianca D’Aponte, con la sua band; ed infine, i Size 46 Street Band, gruppo composto da sei musicisti catanesi e attivo da 12 anni, impegnato nella ricerca della commistione tra generi diversi, dal blues ai Balcani, dal funky alle tarantelle. La banda itinerante chiude l’eccezionale rassegna con una vera e propria parata lungo la via principale del piccolo comune, rappresentando così il perfetto connubio tra una Marchin’ band in puro stile New Orleans e un’allegra banda di paese. I tre appuntamenti musicali hanno entusiasmato l’attento pubblico, raccogliendo consensi in tutta la provincia. “Il jazz, ancora poco conosciuto e poco apprezzato nell’entroterra siciliano – afferma uno degli spettatori – diviene fruibile al grande pubblico, grazie ad appuntamenti come questo che permettono di ascoltare musica d’autore in luoghi pubblici”. E proprio il parco urbano di villa Lucrezia crea quell’atmosfera da teatro per cui ogni gesto, ogni parola, ogni sguardo può essere recepito dal pubblico, intensificando il piacere della vicinanza con gli artisti.
Maria Chiara Graziano

Related posts