CISL E UIL ENNA ANNUNCIANO MANIFESTAZIONE CONTRO LA MANOVRA DEL GOVERNO BERLUSCONI

Anche se il Il Governo ha accolto la nostra richiesta di stralciare la norma che avrebbe causato un danno al personale che aveva riscattato la laurea ed il servizio militare.   Cisl e Uil mantengono una forte critica e preoccupazione sull’impianto generale della manovra, ma nel contempo sono impegnati a far recepire al Governo ed al Parlamento le proprie proposte per rendere la manovra più coerente rispetto all’obiettivo del rientro finanziario e meno odiosa rispetto ai costi e agli interventi penalizzanti per lavoratori e pensionati. Per sostenere queste richieste CISL e UIL proclamano la mobilitazione generale e per quanto riguarda la provincia di Enna  si comunica che giorno Venerdì 2 Settembre a partire dalle ore 17.00 Cisl e Uil terranno una manifestazione con presidio sotto la Prefettura di Enna. La manifestazione serve per sollecitare il ritiro dei provvedimenti che penalizzano lavoratori e pensionati e per rendere più equa la manovra in discussione in Parlamento e chiedere la modifica di una manovra correttiva ingiusta e iniqua, che penalizza chi ha poco o niente e ha dato molto al paese, e mantiene invece privilegi, rendite e aree di evasione di ricchi e benestanti che avrebbero, piuttosto, il dovere civico e morale di contribuire al risanamento dell’economia e al superamento della peggiore crisi che l’Italia abbia conosciuto, dalla fine della seconda guerra mondiale”.

I SEGRETARI GENERALI
CISL                                UIL    

ALEO                               MUDARO

About Post Author