AIDONE: CONTROLLO DEL TERRITORIO DA PARTE DEI CARABINIERI

Un militare della Stazione Carabinieri di Aidone, dipendente dalla Compagnia di Piazza Armerina, nel tardo pomeriggio di ieri, libero dal servizio ha segnalato alla Prefettura (art. 75 del D.P.R. 309/1990) due giovani del luogo perché trovati in possesso di complessivi tre grammi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana, confezionati in tre dosi e pronte all’uso personale. La sostanza stupefacente era contenute all’interno di involucri di carta stagnola. Il militare dell’Arma è stato “allertato” dalla presenza di due soggetti aidonesi, già pregiudicati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in una zona appartata della villa comunale dove c’era un continuo via vai di giovani. Il Carabiniere ha deciso di intervenire appiattandosi dietro una siepe ma non è riuscito a vedere lo scambio tra i pusher ed i due giovani acquirenti anche se ha deciso di bloccare e perquisire successivamente questi ultimi, trovandogli addosso la droga. Lo stesso militare, in sede di verbalizzazione, ha acquisito diversi dati certi circa la cessione dello stupefacente che saranno utilizzati per il prosieguo delle indagini. I due spacciatori, come detto entrambi ai Aidone e già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna per il reato di detenzione illecita e spaccio di sostanza stupefacente in concorso (art. 110 del Codice Penale e art. 73 co. 1 bis del D.P.R. 309/1990). La droga sequestrata sarà inviata nei prossimi giorni al Laboratorio di Analisi Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Enna per le analisi del caso. Sempre ad Aidone i militari dell’Arma cittadina hanno rinvenuto diverso materiale oggetto di precedenti furti in abitazioni rurali del territorio di competenza. Il materiale è stato riconsegnato ai legittimi proprietari.

About Post Author