TAVOLO TECNICO SULLE DEMENZE : NECESSARIO ISTITUIRE L’OSSERVATORIO SULLE POLITICHE SOCIO SANITARIE DEL TERRITORIO

Print Friendly, PDF & Email

L’assessore alle Politiche sociali, Geppina Savoca ha presieduto stamani il tavolo tecnico sulle problematiche inerenti l’assistenza ai malati affetti da demenza . Sono intervenuti il direttore sanitario dell’Asp di Enna, Giovanna Volo, gli assessori alle politiche sociali e i referenti dei Piani di zona di Piazza Armerina e di Agira, rispettivamente Lina Grillo e Francesco Sinatra, i responsabili del distretto di Enna, Filippo Muscià e di Piazza Armerina, Lucia Rubicondo. In rappresentanza delle associazioni di volontariato era presente il presidente del Centro volontariato etneo, Carmelo Scramagnino e per l’Ulitals, Angelo Lauro . L’incontro sollecitato dall’associazione italiana malati Alzheimer ha permesso di monitorare la situazione dei servizi e dei progetti fruibili sul territorio relativamente sia all’assistenza del malato sia alle forme di aiuto per le famiglie.  Il tavolo tecnico ha ritenuto indispensabile l’istituzione dell’osservatorio “ sulle politiche socio sanitarie del territorio” in modo da coordinare un’ azione comune per assicurare all’interno delle diverse realtà i servizi necessari per un’adeguata assistenza ai pazienti affetti da questa grave patologia nelle sue varie fasi di evoluzione. Per l’assessore Savoca, è indispensabile considerata la esiguità delle risorse a disposizione attivare insieme una procedura che permetta, abbandonando i campanilismi, di programmare in maniera efficace una serie di interventi integrati che possano rispondere ai bisogni dell’utenza. I componenti del tavolo tecnico hanno ritenuto necessario inoltre  prevedere un programma di formazione rivolto sia al personale sanitario che alle famiglie. La responsabile della Anolf , Rosanna La Placa ha sottolineato la necessità di avviare dei corsi di formazione anche per le badanti auspicando l’ istituzione di un apposito albo a garanzia della qualità dell’assistenza e della legalità.   “ E’ indispensabile- ha concluso l’assessore Savoca-  che si lavori insieme sia per definire le progettualità dei tavoli distrettuali della legge 328 sia per attingere ai fondi  sovradistrettuali regionali”.

About Post Author

Related posts