GUARDIA DI FINANZA SEQUESTRA MERCE CONTRAFFATTA ESPOSTA IN UN NEGOZIO CINESE

Print Friendly, PDF & Email

Le Fiamme Gialle del Nucleo Mobile della Tenenza di Piazza Armerina hanno denunciato a piede libero una persona di nazionalità cinese, titolare di un regolare esercizio commerciale, quindi in possesso di tutte le autorizzazioni e licenze necessarie per la vendita al pubblico, ubicato nella cittadina dei mosaici. La cinese in tutta tranquillità teneva esposto per la vendita un centinaio di cinture e orologi, tutti recanti i marchi contraffatti di note aziende del settore quali “D&G”, “Guess”, Breitling”, “Hello Kitty”, “Armani”, “Fendi”. L’attenzione investigativa è stata rivolta verso il suddetto esercizio commerciale, gestito da una famiglia di cinesi, a seguito del rilevamento, direttamente effettuato dai militari, di alcuni prodotti che, per fattezze, destavano sospetti sulla loro autenticità.

La merce è stata sottoposta a sequestro e la titolare dell’esercizio, Z.Y. una donna di 50 anni, è stata denunciata a piede libero alla Procura della Repubblica di Enna per i reati di detenzione e vendita di prodotti industriali con segni mendaci  e per il reato di ricettazione.

Related posts