PIAZZA ARMERINA: INIZIATO L’ITER VERSO L’ADESIONE DELLA CITTÀ DI PIAZZA ARMERINA AL PATTO DEI SINDACI

Print Friendly, PDF & Email

E’ iniziato l’iter verso l’adesione della Città di Piazza Armerina al Patto dei Sindaci, già deliberata in Giunta comunale lo scorso 12 settembre come atto di indirizzo al Consiglio comunale. Domenica mattina presso il teatro comunale Garibaldi si è tenuto un incontro organizzato dal Comune di Piazza Armerina in collaborazione con l’associazione Focus Europe per illustrare la scommessa del Patto dei sindaci. Si tratta, infatti, del più importante movimento sulle politiche energetiche europee che coinvolge le città dei 27 Paesi membri e che assegna loro l’obiettivo di ridurre del 20% le emissioni di CO2 entro il 2020. Per fare questo ogni città deve censire le fonti di emissione di CO2 e si deve dare entro un anno un piano d’azione per l’energia sostenibile che deve essere sottoposto al Patto. Da quel momento la città potrà accedere a finanziamenti europei per raggiungere gli obiettivi senza passare attraverso bandi regionali o nazionali.

Nell’incontro di Piazza il sindaco Fausto Carmelo Nigrelli, con il supporto del Ragioniere Capo Alfonso Catalano e del dott. Mauro Mirci dell’Ufficio Ambiente e Politiche energetiche ha illustrato le attività poste in essere dal Comune a partire dal 2009. Il dott. Fabio Roccuzzo, responsabile relazioni esterne di Focus Europe ha illustrato le opportunità che anche le piccole città che aderiscono al Patto dei Sindaci, possono avere, mettendosi in rete e attingendo ai finanziamenti della Banca Europea degli Investimenti.

Rosario Crocetta, eurodeputato del PD, che si promuovendo in tutte le città siciliane l’adesione al Patto dei Sindaci come opportunità di sviluppo sostenibile capace di offrire lavoro alle giovani generazioni in possesso di specifiche competenze, ha offerto un quadro di confronto ampio con le altre regioni europee.

Ha concluso con l’intervento forse più interessante, il prof. Antonello Pezzini, rappresentante di Confindustria in Europa come Consigliere al Comitato Economico e Sociale Europeo e  Docente di Economia e Gestione delle Imprese nell’Unione Europea all’Università degli Studi di Bergamo.

Il prof. Pezzini ha illustrato la grne importanza del Patto dei Sindaci e la grande responsabilità che hanno anche le piccole e medie comunità nel raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2, entusiasmando il pubblico che aveva via via riempito la sala.

Tra il pubblico il Vicesindaco Teodoro Ribilotta e l’assessore all’Ambiente Giuseppe Di Prima, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Venezia con i cosiglieri comunali Carmelo Gagliano, Eduardo Lotario e Basilio Fioriglio. Era anche presente ed è interventuto l’assessore al bilancio del Comune di Palermo, Giuseppe Genco.

Related posts