INSEDIAMENTO DEL NUCLEO DI SUPPORTO PER L’AMMINISTRAZIONE E LA GESTIONE DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA.

Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuta in data odierna a Palazzo del Governo, convocata dal Prefetto dott.ssa Clara Minerva, la riunione di insediamento del Nucleo di supporto alle attività dell’Agenzia Nazionale per  l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Il nucleo che opererà in Prefettura con la partecipazione delle Forze di polizia e dei soggetti istituzionali, degli enti e delle associazioni a vario titolo coinvolti nelle procedure connesse alla destinazione e all’effettivo utilizzo dei beni patrimoniali sottratti alla criminalità organizzata, avrà il compito di assicurare un monitoraggio costante dei beni sequestrati e confiscati, prevenendo o rimuovendo possibili situazioni di abbandono o utilizzo inadeguato degli stessi in sinergia con l’azione dell’Agenzia Nazionale tesa ad assicurarne il pieno ed effettivo utilizzo per finalità istituzionali e sociali.
Subito dopo l’insediamento,  è stata approfondito l’esame degli iter di destinazione e consegna dei beni ubicati nel territorio del Comune di Barrafranca mentre nelle successive riunioni analoghe analisi saranno destinate ai beni patrimoniali che insistono negli altri comuni della provincia, alla presenza delle Amministrazioni di volta in volta interessate.
Su proposta del Prefetto,  è stata condivisa l’idea di dar vita a due distinti gruppi tecnici ristretti: uno si occuperà di svolgere un’attività di ricognizione delle principali criticità procedurali che di frequente rallentano la consegna del bene sottratto alla disponibilità della criminalità, quali la presenza di gravami ipotecari, di pignoramenti, di confische di quote indivise, di pendenze giudiziarie, al fine di studiare possibili soluzioni percorribili; l’altro avrà il compito di individuare eventuali casi di occupazione abusiva, assicurando con la maggior sollecitudine consentita lo sgombero e la successiva fruizione dei beni, diretta o al mantenimento al patrimonio indisponibile dello Stato per finalità istituzionali o al trasferimento al patrimonio degli Enti locali per finalità sociali.

Related posts