BREVE SOTTOSCRIZIONE DELLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DIURNO A FAVORE DELLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI.

“L’amministrazione comunale è pronta a sottoscrivere il rinnovo, come negli scorsi anni, della convenzione con il C.S.R. di Enna per il servizio diurno di riabilitazione delle persone disabili. Attendiamo solo che la Provincia regionale, come avvenuto negli anni decorsi, convochi i comuni coinvolti per la firma della relativa convenzione. Non solo ma l’amministrazione stessa è disponibile a firmare una convenzione pluriennale che, logicamente, va sorretta anche dagli altri partners”. Questa è l’assicurazione fornita dall’Assessore comunale alle politiche Sociali Salvo Notararigo in sede di riunione della V^  commissione consiliare appositamente convocata, presieduta da Salvatore Di Mattia e tenutasi lunedì 30 gennaio u.s.
La convenzione in parola, negli anni, è stata promossa dalla provincia regionale la quale interviene con un contributo di € 12,50 al giorno per ogni persona assistita, mentre   altri 12,50 euro vengono erogati dai comuni firmatari della convenzione stessa. Il CSR, invece, interviene con una quota di 5 Euro. I comuni interessati, oltre ad Enna, sono Calascibetta, Villarosa, Aidone e Barrafranca.
I disabili assistiti sono 18 per il Comune di Enna, 2 per Villarosa, 1 per Calascibetta, 12 per Barrafranca.
Salvo Notararigo afferma  “che i cittadini disabili rimangono un obiettivo prioritario per l’Amministrazione e gli interventi in loro  favore non possono essere legati e subordinati ai lenti meccanismi burocratici connessi alla formazione del bilancio comunale  ed al reperimento delle risorse economiche. Conseguentemente l’Amministrazione Comunale ha, da tempo, individuato, intanto, uno  stanziamento  nei fondi regionali previsti dalla legge 328  (il cosiddetto Piano di Zona) attestandolo nel relativo capitolo. Attendiamo fiduciosi che la Provincia regionale convochi i comuni per la firma della convenzione”.
Il servizio si esplica  per 5 giorni alla settimana (da lunedì a venerdì eccetto i festivi) e la spesa sostenuta dal comune capoluogo è di € 56.925,00 l’ anno (€ 12,50×18 persone x 253 gg. anno).
In favore del CSR, infine, il Comune di Enna eroga, inoltre, € 34.000,00 per il trasporto dei disabili stessi dalle loro abitazioni al Centro diurno di riabilitazione e viceversa.
“Il mio Assessorato, conclude Notararigo, è sempre più impegnato per rendere un servizio più efficace a favore delle persone diversamente abili”.

About Post Author