IL SICILIA OUTLET VILLAGE OSPITA LA MOSTRA “I LOVE RI-CHIC-LO” DA TASTIERA DEL PC A BAG DI TENDENZA: L’ARTE RIPENSA LA MODA

Print Friendly, PDF & Email

ENNA – Creare un bracciale intrecciando palloncini colorati (Evasiva – Roma)  o una keybag da una vecchia tastiera del pc (Joaosabino – New York) non è un gioco di abilità ma di creatività, in cui la materia si scompone per ricomporsi in modo totalmente diverso e affascinante. L’arte di recuperare gli oggetti e riportarli in vita sotto altra forma è ormai il life-style che dall’America all’Europa viaggia seguendo il linguaggio dell’alta moda. Una tendenza che approderà anche al Sicilia Outlet Village, dove 15 artisti nazionali e internazionali – chiamati a raccolta dalla nota stilista Marella Ferrera – esibiranno le loro sorprendenti e stravaganti realizzazioni, in occasione della mostra culturale I Love Ri-Chic-Lo, che sarà ospitata all’interno di “SpazioM, temporary art gallery store” allestito da venerdì 17 febbraio a sabato 7 aprile 2012 (venerdì 12.00-20.00; sabato e domenica 12.00-21.00).

«Occhiali rotti, chiavi in disuso, tubetti vuoti di dentifricio. E cose trovate per strada, per caso. Tutto può diventare prezioso, come tutto può diventare storia. Anche la forchetta di plastica sfuggita al massacro del dopo-festa, che si ricopre di perle e si incorpora in una borsetta – spiega Elvira Seminara, giornalista, scrittrice e pop-artist che metterà in mostra i manufatti della collezione Manomissioni – è l’universo domestico, e in particolare la cucina, a ispirarmi in questa collezione: nella mia borsa intitolata “Regina dei fornelli”, per esempio, c’è un umilissimo guanto di gomma che ammiccando si ricicla in guanto da sera». Ogni pezzo della Seminara ha un cartellino che con una quartina spiega la filosofia del lavoro: “Creazione unica reinventata a mano con scorie e avanzi del pianeta urbano. E un nuovo sguardo di stupore e affetti sulla vita degli umani e degli oggetti”. «Un’espressione più che simbolica, che comunica in modo univoco un pensiero e che racchiude uno stile di vita – commentano il presidente e il direttore di Sicilia Outlet Village Nicola Sanfilippo e Anna Resina – nell’esposizione, realizzata grazie alla creatività e alla genialità della Ferrera, l’amore per il passato e la cura verso l’ambiente si fondono col mondo glamour della moda di cui il Sicilia Outlet Village è la massima espressione, grazie all’intreccio dei materiali esplorati dagli artisti che si muovono con classe e abilità da uno spazio all’altro».
Il mutevole universo della plastica, le potenzialità del legno che nelle sue venature traccia i segni indelebili del tempo e ancora il vetro, la carta, gli abiti inutilizzati chiusi dentro l’armadio, e persino pneumatici dismessi, nelle mani dei creativi diventano oggetti straordinari, come i singolari gioielli da indossare nelle occasioni glamour creati dall’involucro di plastica delle lenti a contatto o da un elastico che negli Usa si adopera per legare i broccoli (Patrizia Iacino – New York). In mostra tutte creazioni fantastiche come quelle della rodata coppia di amiche Carmela Lacerenza e Maria Gualtieri di Cami Gualta (Bologna) che trasformano le striature delle camere d’aria in decorazioni per gioielli; di Vicolopagliacorta (Bologna) che ricava collezioni di bijoux a partire da materiali di recupero: tasti di computer Apple e mattoncini Lego usati. E ancora, oggetti di vita quotidiana come forchette e cucchiaini si arrotondano tra le mani di Giovanni Scafuro Handesigner (Milano); mentre sembrano prender vita le bambole in carta pesta di Elena Cantarella per Cartura (Catania). Il tutto, avvolto dallo spirito che traspare dalla collezione dei Tamburi di Alfio Antico e dall’infinita classe delle opere firmate da Marella Ferrera per Ri.Chic.Lo Bags&Flowers by MF.

Related posts