CISL E CISL SCUOLA: IL VOTO DEI LAVORATORI CONFERMA IL NOSTRO IMPEGNO.

Print Friendly, PDF & Email

Si è positivamente conclusa la tornata elettorale per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie  nel pubblico impiego e nelle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della provincia di Enna. La CISL e la CISL  SCUOLA  mantengono il consenso di tante  lavoratrici e tanti lavoratori che confermano il profondo radicamento dell’Organizzazione sindacale nel territorio, con una percentuale del 19,91 di votanti  nella Scuola e  con punte del 42%  nel Pubblico Impiego.   “Siamo infinitamente grati – affermano  Angelo Fullone, Segretario Generale CISL FP Sicilia, reggente della FP di Enna e  Fabio Russo Segretario Generale della Cisl Scuola  Enna– ai candidati, scrutatori, componenti delle commissioni elettorali, a tutti gli elettori che, facendosi diretti protagonisti della nostra azione sindacale, hanno contribuito a sostenere la presenza della CISL in una così impegnativa prova elettorale. Non era facile né tantomeno scontato raccogliere tanti consensi in un contesto di diffuso e acuto disagio del personale che opera quotidianamente nel pubblico impiego  tra mille difficoltà e incertezze,  con la significativa mancanza di personale che a causa dei tagli non è più stato destinatario di contratti di lavoro.”  
Per la  Segretaria provinciale Cisl, Rosanna Laplaca,responsabile delle politiche del Pubblico Impiego, “l’ampia partecipazione al voto dimostra che i lavoratori riconoscono al sindacato una importante funzione di rappresentanza dei loro diritti  sui luoghi di lavoro. Una vera smentita per quanti puntano a delegittimare il sindacato sminuendone il ruolo di attore sociale ed autorevole interlocutore istituzionale. “L’ ottimo risultato raggiunto -continua Rosanna Laplaca- rafforza  il nostro convinto e forte impegno nell’assicurare al Paese una pubblica amministrazione efficiente, una scuola di qualità, con risultati tangibili e proposte convincenti. Obiettivi che possono essere perseguiti solo con un forte riconoscimento della dignità e del valore del lavoro pubblico, priorità dell’agire quotidiano della Cisl”.

Related posts