CROLLO DEL COSTONE ROCCIOSO PROSPICIENTE LA S.S. 290

Print Friendly, PDF & Email

Una nuova riunione del tavolo di coordinamento in materia di pianificazione del rischio idrogeologico, istituito presso la Prefettura su iniziativa del Prefetto Clara Minerva, è stata convocata stamane in relazione al recente crollo di porzione del costone roccioso prospiciente la S.S. 290. L’incontro, presieduto dal Prefetto, ha visto la partecipazione dei Sindaci di Calascibetta e Villarosa, comuni maggiormente interessati dal dissesto, di tutte le componenti tecniche del citato tavolo, tra cui il Genio Civile, nonché dell’ANAS quale ente proprietario della strada, dell’Azienda Foreste Demaniali, ente gestore del pendio e della Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali, in relazione alle specifiche competenze correlate ai vincoli paesaggistici e archeologici ricadenti nell’area interessata.
Nel corso dell’incontro è stata evidenziata l’imprescindibile esigenza della messa in sicurezza dell’intero versante prospiciente sulla S.S. 290, con l’esatta perimetrazione dell’area a rischio, intervento ritenuto prioritario ai fini della salvaguardia della pubblica incolumità.
Al fine di delineare, in linea di massima, il quadro emergenziale si è ravvisata l’opportunità di effettuare un sopralluogo congiunto, a cura di tutte le componenti tecniche del tavolo, che sarà eseguito nella zona interessata dal crollo il 12 aprile prossimo venturo.
Il suddetto sopralluogo è finalizzato altresì per programmare un percorso che conduca all’individuazione degli interventi strutturali da porre in essere in sinergia da parte dei soggetti competenti, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili.

Il sopralluogo avrà altresì l’obiettivo di verificare i percorsi alternativi che potranno essere fruiti in sicurezza dall’utenza, subordinatamente alla realizzazione d’interventi manutentivi da parte degli enti proprietari delle strade, nelle more della realizzazione delle consistenti opere finalizzate ad assicurare la messa in sicurezza del costone.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Related posts

Leave a Comment