INCONTRO DEL COMITATO COMUNALE DELL’UDC ENNESE. NOMINATI I DUE VICE SEGRETARI NELLE PERSONE DELL’ING. PAOLO VICARI E DELL’AVV. FILIPPO MANTEGNA

Giorno 13 Aprile, così come precedentemente annunciato, si è riunito il Comitato Comunale dell’UDC che ha nominato i due Vice segretari nelle persone dell’Ing. Paolo Vicari e dell’Avv. Filippo Mantegna che affiancheranno il Segretario Michele Macaluso nei lavori di programmazione dell’attività politica, Tesoriere e stato nominato il Rag. Liborio Alessandra. Con la nomina dei due vice segretari, del Tesoriere e con la Presidenza del Partito affidata già al Dott. Claudio Faraci, l’UDC di Enna ha completato così la composizione degli Organismi di Partito.
Nel corso dei lavori, Michele Macaluso ha enunciato i quattro criteri sui quali basare le proposte che le Commissioni interne dovranno elaborare sulle aree tematiche già individuate nella precedente riunione e che “ dovranno rispondere ad esigenze di tipo giuridico-legale, nel senso che dovranno essere ammesse dalla legge, ad esigenze di tipo economico-finanziario, tenendo nella dovuta considerazione le risorse finanziarie possibili, ad esigenze di tipo ambientale e a vere esigenze sociali. Il programma dovrà contribuire al miglioramento della qualità della vita nella nostra città, ad una oculata utilizzazione delle risorse finanziarie e delle risorse umane ma soprattutto ha l’ambizione di innovare culturalmente e promuovere un nuovo modus vivendi dei cittadini che dovranno contribuire con i loro mutati comportamenti ad un rinnovato rispetto della cosa pubblica  per una migliore utilizzazione a favore di tutta la collettività.
Si è pure parlato della problematica attuale inerente il sito delle antenne di Montesalvo – Spirito Santo in previsione del passaggio al segnale digitale terrestre che riguarda tutta la collettività ennese e si chiede all’Amministrazione Comunale come intenda gestire tale sito nell’ottica della tutela della salute dei cittadini residenti nel quartiere.
Ulteriore elemento di dibattito è stato dato dall’attuale situazione riguardante il finanziamento pubblico dei Partiti sotto forma di rimborsi elettorali e che alla luce degli ultimi scandali nazionali, che hanno coinvolto la Lega e la ex Margherita, hanno indignato ancora una volta la sensibilità dei cittadini che, impotenti, sono invece soggiogati da gabelle e vessazioni per risanare un debito pubblico che tanto pubblico ormai non è più.

About Post Author