AIDONE: Carabinieri arrestano piromane mentre appicca fuoco alla macchia mediterranea.

Nel corso di un particolareggiato servizio per la prevenzione e repressione del dannoso fenomeno degli incendi boschivi ed in particolare in ossequio alle ultime direttive emanate dalla Questura di Enna nel corso nell’ultima riunione tenutasi in questa settimana nel capoluogo fra tutte le forze dell’ordine, questo Comando arrestava in flagranza di reato di incendio COLOMBA Carmelo di Aidone di anni 69. Questi era stato notato da un cittadino aidonese, proprietario di un appezzamento di terreno nella c.da Parco/Montagna, aggirarsi senza alcuna apparente meta e per tale motivo ne segnalava la presenza alla pattuglia del Comando Stazione di Aidone che stava perlustrando proprio quella aerea boschiva.
Esattamente in quegli attimi si propagava un incendio che interessava la macchia mediterranea presente.
I Militari si ponevano immediatamente sulle tracce dell’ignoto piromane che si era dato alla fuga e dopo un lungo e vero inseguimento per l’impervia C.da Canalotto, grazie soprattutto alla conoscenza del territorio, i Carabinieri riuscivano a raggiungerlo ed a trovargli addosso ancora una pietra di zolfo, una vecchia rivista ed un accendino, tutto materiale più che idoneo ad appiccare il fuoco.
L’incendio, che si era nel frattempo sviluppato, veniva domato, non senza difficoltà, da una squadra del Corpo forestale della Regione fatta intervenire in precedenza.

About Post Author