STUDENTI APPIEDATI: I TAGLI DEL GOVERNO REGIONALE SU UNA RETE DI TRASPORTI GIA’ COMPROMESSA

E’ iniziata solo da pochi giorni la scuola e già si registra un grandissimo disagio che immediatamente affligge il territorio siciliano e in particolare la vita studentesca dei ragazzi dell’entroterra.  Infatti la rete di trasporti siciliana – da sempre inefficiente, inadeguata e molto, molto cara – è cost retta a subire un’ulteriore danno grazie al Governo Regionale dell’ex Presidente Lombardo che ha deciso di tagliare il budget annuale per il trasporto pubblico da 222 milioni di Euro a 177. Questo significa conseguenze disastrose per la già complicata vita degli studenti pendolari e delle loro famiglie che subiranno non solo un’ulteriore rincaro dei biglietti, ma addirittura la cancellazione di numerose linee extraurbane dedicate ai pendolari.
Come Giovani Democratici della Provincia di Enna non possiamo astenerci dal denunciare questa situazione che di fatto nega il diritto allo studio a migliaia di studenti.
Invitiamo il Governo a rimediare a questo clamoroso errore, ma invitiamo soprattutto chi ci rappresenta e chi si candida a farlo a difendere il nostro territorio che ancora una volta risulta essere il più danneggiato dalle scelte di questo Governo Regionale.

Mattia Rampello

About Post Author