SUNIA ENNA: FINALMENTE SI E’ GIUNTI ALLA RISOLUZIONE DEL GRAVE PROBLEMA CASA PER 30 FAMIGLIE DI PERGUSA MESSE A REPENTAGLIO DOPO IL FALLIMENTO ASTUTO.

Print Friendly, PDF & Email

Risolta dopo un paio di anni di lotte, in questi giorni, la vicenda che ha tenuto sempre in affanno e con il fiato sospeso le trenta famiglie che abitano da più di venti anni negli alloggi di edilizia convenzionata a Pergusa. Infatti la ditta costruttrice SCAE  fallita prima della consegna degli alloggi, lasciò gli assegnatari in uno stato d’incertezza assoluta per tutti questi anni, fino a quando la lenta ma inesorabile macchina della giustizia civile non è arrivata con una ingiunzione di sfratto coatto per le trenta famiglie residenti negli alloggi medesimi. I creditori del fallimento pretendevano una iperbolica cifra di risarcimento che superava i tre milioni di euro. Immediata la mobilitazione della CGIL che per mezzo del  SUNIA APU, scongiurò l’ esecuzione dello sfratto, ottenendone un rinvio.   
Nel frattempo il SUNIA APU ha spinto gli inquilini  a costituirsi in una società temporanea di scopo la quale ha consentito di aprire una trattativa con il fallimento. Finalmente in questi giorni, grazie all’impegno profuso dall’Amministratore Delegato Maurizio Fodera’ e dall’Avvocato Piero Sabella, si è riusciti a chiudere la vicenda con l’acquisto degli alloggi al prezzo dell’effettivo  valore degli immobili il quale, complessivamente, non ha superato il milione e seicentomila euro.
Ora le Organizzazioni sindacali continueranno la loro opera di sensibilizzazione nei confronti del Comune di Enna nella certezza che il Comune stesso supporterà le trenta famiglie per tutte quelle altre opere di quartiere che possano rendere gli alloggi dignitosi e vivibili.
APU E SUNIA Enna

Related posts