“Si avvia un altro anno di grandi eventi per l’Avis comunale di Enna” Registrata una crescita del 45% dei donatori

Print Friendly, PDF & Email

L’8 febbraio scorso si sono riuniti i soci della Sezione Comunale A.V.I.S. di Enna per l’annuale assemblea ordinaria, convocata dal Presidente Gaetano Sproviero, Presente per l’occasione il Presidente Provinciale Gaetano Bernunzo,. il direttore sanitario dott. Fabio Gravina, il Consigliere Provinciale Avis Patrizia Di Mattia, la vice Presidente della Sezione di Enna Giulia Buono la tesoriera Pinella Vita e i Consiglieri Vincenzo Bandinu, Fabio Fazzi e Mario Di Prima, nonché i Revisori dei Conti Abele Cataldo (Presidente) e Raimondo Spinelli. Il Presidente Sproviero ha aperto i lavori e, dopo i ringraziamenti di rito, ha esposto l’attività svolta e stimolata dal Consiglio Direttivo nel corso del 2012. Nel corso della relazione ha evidenzia tutte le iniziative intraprese nel corso dell’anno per dare visibilità all’associazione e stimolare l’adesione di nuovi soci: ·         incontri con gli alunni delle scuole; ·         promozione e partecipazione ad eventi che hanno interessato tutta la cittadinanza; ·         presentazione del libro-saggio “Il cane di mannara” del dr. Florindo Arengi; ·         partecipazione ad una mostra di pittura e fotografia tenuto alla galleria civica; ·         partecipazione al progetto “Giovanenna” finalizzato alla prevenzione del disagio giovanile. Nel ricordare le attività portate avanti nel corso del 2012, il Presidente ha rivolto un particolare ringraziamento al gruppo giovanile che, oltre a contribuire fattivamente all’opera di proselitismo per l’adesione di nuovi donatori, si è reso protagonista dell’organizzazione di due grandi eventi che tanto successo hanno riscosso:

·         l’evento della tre giorni “Fai il pieno di salute – Donare Sangue è benessere” organizzato a fine maggio

·         le prime AVISIADI regionali  che hanno visto la partecipazione di soci Avis provenienti da tutte le provincie della Sicilia.

Il Presidente ha ricordato, poi, la raccolta fondi, promossa nel periodo estivo dall’Avis comunale di Enna, per la ricostruzione di una scuola elementare completamente distrutta dal terremoto nel modenese.

Veniva comunicato all’assemblea che i soci della Sezione Comunale Avis di Enna al 31 dicembre 2012 sono 837. Considerato che al 31 dicembre 2011 i soci erano complessivamente 578 l’aumento registrato è di circa il 45%.

Il Direttore  Sanitario Dr. Fabio Gravina ha esposto ai presenti la  propria relazione nel corso della quale ha evidenziato i brillanti risultati conseguiti in termini di donazioni e di donatori.

L’assemblea, alla fine dell’intervento, ha confermato, all’unanimità, la nomina dei soci designati alla Commissione Verifica Poteri nel corso dell’assemblea ordinaria del 2012: ELISA LA ROSA, LUCIO BONASERA E SALVATORE VETRI.

L’assemblea ha eletto all’unanimità i seguenti soci a far parte del consesso provinciale:

1.       ARENA VERONICA

2.       GULINO GIULIO

3.       MANTEGNA GIANPAOLO

4.       CACCIA BARTOLOMEO

Vengono quindi nominati cinque delegati provinciali:

1.       VITA PINELLA

2.       BUONO GIULIA

3.       DI PRIMA MARIO

4.       SPEDALE ANTONIO

5.       SILVANO PAOLA

Inoltre l’assemblea ha approvato all’unanimità:

·         la nomina del socio FABIO PEDONE quale candidato Delegato Regionale e della socia GIULIA BUONO quale candidata Delegata Nazionale;

·         la nomina del socio FABIO FAZZI quale proposta di candidato al Consiglio Regionale Avis e del socio BASILIO PATELMO quale proposta di candidato al Consiglio Nazionale Avis (punto 7 O.d.G.);

·         la nomina del socio Dott. MARCO FERRO quale proposta di candidato al Collegio dei Probiviri Regionale Avis e del socio avv. PAOLO PIAZZA quale proposta di candidato al Collegio dei Probiviri Nazionale Avis (punto 8 O.d.G.);

L’assemblea propone all’unanimità le seguenti nomine alle Consulte Giovanili provinciali e regionali:

·         Consulta Giovanile Provinciale: FABIO FAZZI, MARIA ANTONIETTA LIQUEFATTO, GIOVENI MARTINA;

·         Consulta Giovanile regionale: VERONICA ARENA e FEDERICA GIARRATANA

Il Presidente Sproviero ha esposto gli indirizzi di politica associativa per l’anno 2013 proposti dal Consiglio Direttivo Comunale per il funzionamento e il potenziamento dell’Associazione.

LINEE DI INDIRIZZO E DIRETTIVE GENERALI PER IL FUNZIONAMENTO, IL POTENZIAMENTO E L’ESPANSIONE DELL’AVIS COMUNALE DI ENNA

E’ volontà del Consiglio Direttivo per l’anno 2013 di partecipare regolarmente a tutte le assemblee associative sia provinciali che regionali e nazionali nonché ai diversi convegni e/o corsi di formazione a tutti i livelli, con particolare attenzione a quelli destinati ai giovani.

Continuare e, per quanto possibile, incrementare l’azione di propaganda a livello Comunale, attraverso convegni, incontri, dibattiti e conferenze specialmente a livello delle scuole medie (dove si cercherà di coinvolgere anche i genitori), cercando la collaborazione delle Confraternite e delle altre Associazioni del Volontariato.

Ricercare la collaborazione dei club service (Lions, Kiwanis, Fidapa, Rotary, etc…) per iniziative/eventi comuni che sostengano l’attività di propaganda dell’Associazione;

Collaborare ad iniziative culturali e sportive di dilettanti che portino in seno alla collettività la presenza dell’Associazione per sostenere la cultura del ben-essere che deriva dall’alimentazione sana e dall’attività motoria regolare e proporre la realizzazione di un percorso di fitwalking all’interno della Selva Pergusina.

Organizzare, nelle piazze e nei quartieri durante le principali festività cittadine, punti di informazione, sensibilizzazione e raccolta con la distribuzione di materiale illustrativo e dei prodotti solidali, forniti direttamente dall’AVIS nazionale;

Nell’ambito del Progetto in rete denominato R.O.U.T.E.S. approvato da Fondazione con il Sud alla nostra Associazione sono stati riservati i seguenti compiti che si inquadrano nel PUNTO 3.4:

· AZIONE 3: Corso di Primo Soccorso rivolto a circa 125 partecipanti tra volontari attivi, donatori, e terzi che manifestino interesse a diventare volontari e agli immigrati.

L’azione mira alla formazione sulle tecniche di primo soccorso poiché tali nozioni risultano indispensabili a quanti si occupano di attività legate alla salute nonché per i volontari dell’istituendo nucleo operativo di protezione civile.

Il corso prevede 4 incontri della durata di 4 ore e prevede nozioni teoriche e simulazioni, lo stesso sarà svolto in edizioni per un massimo di 25 partecipanti;

· AZIONE 6: redazione di linee guida con fedele riferimento ai protocolli che regolano la raccolta di sangue. L’azione è a cura dei responsabili sanitari di tutte le sezioni con 3 incontri di mezza giornata e l’elaborazione di un documento finale.

· AZIONE 8: Il progetto, derivante dal Protocollo d’Intesa tra il MIUR e Avis e destinato alla promozione della salute nell’ambito delle scuole, permetterà di informare gli studenti che frequentano la scuola media secondaria sul mondo del volontariato, sulla donazione come espressione di coscienza civica e altruismo, nonché di incrementare il numero di donatori e volontari. L’azione si realizzerà in tutti i comuni, sede di sezione, tramite 12 incontri, in altrettante scuole, della durata di circa 3 ore ciascuno.

Concludere l’anno sociale con la celebrazione della Giornata del Donatore e promuovere un’iniziativa anche per i figli dei Donatori.

RELAZIONE SULLE ATTIVITA’ DELL’AVIS COMUNALE DI ENNA NELL’ ANNO 2012

Amici,

durante questo primo anno completo di attività il Consiglio Direttivo si è prodigato al massimo per l’attuazione degli impegni assunti con il Documento di Politica Associativa illustrato durante l’Assemblea Ordinaria del 19 febbraio 2012 e, con l’impegno personale di tutti i Consiglieri, ciascuno secondo le proprie disponibilità e nel campo di sua responsabilità, sono state espletate le attività e conseguiti gli obiettivi che adesso elencheremo, non in senso cronologico, ma secondo la tipologia degli interventi.

E’ stata garantita

·        l’assidua e regolare presenza dei Componenti del Consiglio Direttivo alle riunioni delle Assemblee Provinciali (Buono e Sproviero) e Regionali (Pedone e Sproviero) contribuendo alle discussioni ed alle soluzioni delle problematiche di governo dell’Associazione;

·        la partecipazione ai Convegni ed ai Corsi di formazione Associativa di particolare interesse come, per esempio, Forum Nazionale Avis Giovani 2012 sul tema “Avis Giovani e non solo: prove tecniche di comunicazione”svoltosi il 17 e 18 marzo 2012 a Campofelice di Roccella (PA) che ha visto la partecipazione di A.M. Agricoli, Veronica Arena, Fabio Fazzi, Angela Manuli e Paola Silvano;

·        la collaborazione con le altre Associazioni Comunali durante le raccolte organizzate (Sproviero è stato due volte a Calascibetta e due volte ad Agira);

·        La presenza ( Pinella Vita) al Convegno sulla contabilità delle Associazioni di Volontariato che si è svolto a metà novembre in un noto albergo di Enna Bassa.

L’opera di propaganda e di proselitismo è stata particolarmente curata a vari livelli con:

·        incontri con gli alunni delle scuole medie di I° e di 2° grado ed in particolare con studenti dell’IPSIA, del Liceo Linguistico, dell’Istituto Professionale d’Arte, del Liceo Classico e della Scuola Media “Pascoli”e, in ultimo, l’incontro con i familiari ed i soci di una palestra cittadina durante il periodo natalizio per una sensibilizzazione alla donazione;

·        promozione e partecipazione ad eventi che hanno interessato tutta la cittadinanza come il raduno chiamato “Bicincittà”, durante il quale l’Associazione ha fatto dono della bicicletta, poi messa in palio tra i partecipanti;

·        presentazione del libro-saggio su “Il Cane di Mannara” del Dr Florindo Arengi Veterinario dell’ASP di Enna e nostro concittadino;

·        partecipazione all’evento “Tempi, Terre, Voci di Transumanza – Mostra di Pittura e Fotografia” che si è svolto il 9 settembre 2012 alla Galleria Civica, durante il quale gli studenti dell'”Istituto Regionale d’Arte M. Cascio” hanno realizzato due quadri che hanno poi donato all’Associazione e che adesso adornano la nuova sede comunale.

L’Associazione ha partecipato al Progetto “Giovanenna” in cui l’Associazione Luciano Lama è stata capofila di una rete di associazioni ed istituzioni pubbliche e private (Comune, Sindacati, Associazioni di Volontariato e Scuole), finalizzato alla prevenzione del disagio giovanile in alcune zone di Enna, in particolare a Enna Bassa, che ha coinvolto centinaia di persone tra ragazzi ed operatori in laboratori tematici (musica, teatro, writer. etc…) e che si è concluso da poche settimane.

Particolarmente brillante è stato l’impegno del Gruppo Giovanile che, oltre a contribuire in modo instancabile nell’opera di proselitismo per l’arruolamento di nuovi soci, ha organizzato e vivacizzato due grandi eventi che tanto successo hanno riscosso in tutta la cittadinanza:

·        In collaborazione con le AVIS Comunali di Piazza Armerina, Aidone e Valguarnera, l’evento della tre giorni chiamata “Fai il Pieno di Salute – Donare Sangue è Benessere” che, dopo l’incontro-dibattito su “La Donazione di Sangue e il Benessere psico-fisico” svoltosi alla Galleria Civica, ha visto molti cittadini partecipare alle varie attività motorie organizzate da vari club di ginnastica e scuole di ballo cittadine;

·        Col patrocinio della Provincia e del Comune di Enna, l’organizzazione delle prime AVISIADI REGIONALI (partecipanti Veronica Arena e Sabrina Cusumano) che ha richiamato ad Enna Bassa, presso il Campo di Atletica e la Piscina Comunale, soci Avis da tutte le provincie della regione;

·        Il 23 e 24 giugno rappresentanti del Gruppo ( A. Maria Agricoli, Fabio Fazzi e Luana Paola Silvano) hanno partecipato all’incontro “Sport, Solidarietà, Formazione e Musica Insieme per combattere l’indifferenza”;

·        Durante il periodo estivo poi è stata condotta una raccolta di fonti che è stata devoluta per la ricostruzione della scuola elementare del Comune di Cavezzo, in provincia di MODENA, completamente distrutta dal terremoto.

Il Consiglio Direttivo ha partecipato all’Incontro che si è tenuto l’8 dicembre scorso presso il 64 Room di Enna Bassa per la presentazione del Progetto R.O.U.T.E.S. 2012 finanziato dalla Fondazione con il Sud tramite il bando reti associative 2011 che ci vede impegnati per tutto il prossimo anno e di cui parleremo in chiusura dell’Assemblea.

Attività del Presidente:

·            Partecipazione all’incontro organizzato dall’AVIS Regionale a Palermo sul tema “Modello Organizzativo delle Unità di Raccolta Associative” il 12 febbraio 2012;

·            Partecipazione, insieme con il Dr Fabio Gravina, al “Corso di formazione sui Sistemi di Gestione per la Qualità nelle Unità di Raccolta”, destinato ai Legali Rappresentanti delle Unità di Raccolta Associativa e tenutosi presso il CEFPAS di Caltanissetta dal 9 al 10 maggio 2012;

·            Partecipazione al Seminario Regionale sul tema “Volontariato in Rete – Motore di Sviluppo del Territorio” organizzato dal C.S.V.E. presso un noto albergo di Enna Bassa il 27 settembre 2012;

·            Partecipazione a tutti gli incontri dapprima di studio per l’elaborazione di “Spunti di lavoro per il documento finale” e “Programmazione triennale Piani di Zona” convocati dal CSVE in preparazione della Conferenza Nazionale del Volontariato e successivamente agli incontri di restituzione dei lavori e dei Documenti Finali della VI^ Conferenza Nazionale del Volontariato che si è svolta a L’Aquila il 5,6 e 7 ottobre 2012;

·            Partecipazione all’incontro sul tema “Solidarietà e Salute in Sicilia”, tenutosi il 27 novembre 2012 nei locali dell’ASP, in cui c’è stata la presentazione, da parte dell’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana, del database online del Volontariato socio-sanitario che, all’indirizzo www.volontariatosalutesicilia.org, permette di individuare le organizzazioni di volontariato socio-sanitarie per ambiti di patologia e tutte le informazioni utili, per gli assistiti e gli aspiranti volontari;

·            Ha stilato e presentato entro il termine previsto il Censimento Istat per le organizzazioni di volontariato, terzo Censimento delle istituzioni no profit, che tutte le organizzazioni del volontariato (comprese quelle che sono state costituite in data successiva al 31.12.2011), e in generale tutte le organizzazioni no profit, hanno l’obbligo, pena una sanzione amministrativa, di compilare.

A conclusione dell’Anno Sociale, durante la Giornata del Donatore e la Cena Sociale sono state consegnate benemerenze varie ai donatori che si sono particolarmente distinti.

Prima della chiusura dell’anno solare, il 29 dicembre 2012, il Consiglio Direttivo ha trasferito la sede sociale nei nuovi locali di via Salvatore n° 19 dove i componenti del Direttivo insieme con altri soci e rappresentanti delle Confraternite Ennesi hanno assistito alla benedizione dei locali ad opera dell’Assistente spirituale Don Giacomo Zangara.

Related posts