OSPEDALE UMBERTO I ENNA: ANZIANA DONNA MUORE IN PRONTO SOCCORSO. FORTISSIMA LA RABBIA DEL FIGLIO CHE PRESENTA DENUNCIA.

Print Friendly, PDF & Email

E’morta giorno 5 maggio presso la sala di rianimazione dell’ospedale Umberto I di Enna, l’anziana signora, da 5 giorni in coma presso il reparto del nosocomio ennese. Ecco di seguito una breve dichiarazione del figlio raggiunto dalla nostra redazione telefonicamente: “Siamo arrivati in pronto soccorso  alle 17:00 di giorno 30 aprile, mia madre aveva male al petto e dopo avere perso coscenza  a casa,  la porto d’urgenza in pronto soccorso dove viene assegnato un codice verde.  Intorno alle 22:15, dopo ben 5 ore di estenuante attesa veniamo alloggiati nuovamente in astanteria in una sala affollatissima tra ammalati e parenti (circa 40 persone) e li passiamo tutta la notte. Intorno alle nove di giorno 1 maggio – racconta il figlio – mia madre prima di essere visitata dal medico di turno

 


viene messa a sedere sul lettino, ma in pochi istanti perde coscenza e si accascia per terra sbattendo la testa e va subito in coma. Da li il ricovero in sala rianimazione dove la signora si spegne lunedì 5 maggio”.  Fortissima la rabbia del figlio che ha già presentato denuncia. Intanto dall’Ospedale Umberto I si aspetta l’autopsia sul cadavere della signora che stabilirà le cause del decesso. Nel frattempo è notizia di questi giorni che il presidente del Consiglio comunale Maurizio Bruno ha indetto una seduta del consiglio dentro il pronto soccorso per fare il punto della situazione sulla gestione del servizio urgenze nel nosocomio. Non ancora confermata la presenza dei vertici dell’OSpedale Umberto I, che sono stati comunque invitati dal Presidente Maurizio Bruno.

Related posts