Incidente A19: perde la vita Giovanni Romano Sostituto Procuratore ad Enna

Print Friendly, PDF & Email

Incidente mortale questa mattina sull’autostrada Palermo Catania, a perdere la vita  Giovanni Romano, di anni 39 magistrato presso la Procura della Repubblica di Enna.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo era in viaggio verso Caltanissetta dove era previsto un incontro con il vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, David Ermini.  Ma tra gli svincoli di Scillato e Tremonzelli in direzione Catania, il rimorchio di un tir si sarebbe capovolto colpendo a pieno la vettura del giovane magistrato.

Sul posto oltre a due ambulanze anche l’elisoccorso che non hanno potuto constatare altro se non la morte del giovane magistrato. Attualmente sono in corso le indagini da parte della polizia stradale. Il vice presidente del CSM appena saputo dell’accaduto oltre ad annullare l’incontro presso il distretto giudiziario nisseno si è recato ad esprimere la sua vicinanza alla famiglia della giovane vittima a Termini Imerese, paese d’origine del giudice. Anche l’associazione nazionale magistrati e il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, hanno espresso in queste ore grande commozione per la morte del sostituto procuratore, che viene descritta come persona seria e preparata. Giovanni Romano lascia la moglie e un figlio di pochi mesi. L’Anas, ha chiuso la carreggiata in direzione Catania con uscita obbligatoria allo svincolo di Scillato e rientro sulla A19 allo svincolo di Tremonzelli. (MB)

Related posts