DEBUTTO DELL’ORCHESTRA SCOLASTICA REGIONALE SICILIANA

Print Friendly, PDF & Email

Meritato successo per i ragazzi dell’Orchestra Scolastica Regionale Siciliana (I.C. Statale V. Guarnaccia Pietraperzia Scuola Polo Regionale per le Attività Musicali e Teatrali DM 851/2017), evento che ha visto la presenza di un numeroso pubblico proveniente da tutte le parti della Sicilia, isole minori comprese.  

Con tempi di preparazione record (solamente cinque mesi), i 130 ragazzi dell’Orchestra Ritmico Sinfonica, hanno realizzato un vero e proprio spettacolo musicale presso la Piazza Vittorio Emanuele di Pietraperzia, dando il via ad un tour che avrà luogo presso le più celebri sedi simbolo dell’arte presenti in Sicilia: il 12 maggio al Parco Archeologico Valle dei Templi di Agrigento; il 25 maggio in Piazza Duomo ad Ortigia in provincia di Siracusa ed il 9 giugno al Teatro Antico di Taormina.

Tra gli organizzatori del seguente evento ricordiamo: il Dirigente Scolastico dell’Istituto Vincenzo Guarnaccia di Pietraperzia Prof. Giuseppe Ferro, il Direttore Didattico Prof. Salvatore Mastrosimone, il Maestro Mirko Gangi, Direttore del Progetto, il Maestro Giuseppe Loibiso, Tutor Artistico, il Direttore Amministrativo Rag. Maria Teresa Corso, il Coordinatore Musicale e Artistico, Maestra Martina Vacca e il Direttore Musicale e Arrangiatore, Maestro Giuseppe Vacca, in collaborazione con i Referenti Provinciali: la professoressa Anna Forte dell’Istituto Comprensivo “Danilo Dolci” di Priolo; la professoressa Ines Bianco dell’Istituto Comprensivo “Pirandello” di Campobello di Mazara; i Professori Andrea Anselmi e Giovanni D’Emma della Scuola Media Statale “Leonardo Da Vinci” di Palermo; il professore Luigi Sferrazza dell’Istituto Comprensivo “Giosuè Carducci”di Riesi;   il Professore Francesco Cultreri dell’Istituto Comprensivo “Cordova”, di Aidone; il Professore Stefano Tesè dell’Istituto comprensivo “Garibaldi” di Realmonte; la Professoressa Antonella Sorbello ed il Professore Andrea Quartarone facenti parte rispettivamente dell’Istituto Comprensivo “Calì, Linguaglossa” e del “Liceo Musicale Angelo Musco, di Catania; la Professoressa Loredana Vernuccio del Liceo Musicale “Garibaldi” di Modica; Professore Carmelo Ricciardi dell’Istituto Comprensivo 1 di Taormina. 

Lo spettacolo ha avuto inizio con i consueti saluti e ringraziamenti da parte degli organizzatori, durante i quali ha preso parola anche il sindaco di Pietraperzia l’avvocato Antonio Calogero Bevilacqua, il quale, sottolineando più volte l’importanza dell’evento, ha affermato che è un onore per l’intera cittadina aver ospitato la seguente Orchestra sia per la fase di preparazione che, successivamente, per la loro prima esibizione in pubblico.

L’Orchestra, diretta dal maestro Giuseppe Vacca, si è esibita con il susseguirsi dei seguenti brani:  primo brano è stato:  “Norma”, un’opera del maestro Vincenzo Bellini del 1831 e suonata per la prima volta a dicembre dello stresso anno al Teatro alla Scala di Milano; secondo brano è stato: “Così parlò Zaratrusta” uno dei più noti poemi sinfonici di Richard Strauss composto nel 1896, ispirato all’omonima opera del filosofo Friedrich Nietzsche; terzo brano è stato: “Another Brick in the Wall”, brano musicale dei Pink Floyd, pubblicato per la prima volta il 30 novembre del 1979; quarto brano è stato: “Lo sciampo” di Giorgio Gaber, pubblicato il 10 maggio del 1973 dalla Carosello; quinto brano è stato: “It Had Better Be Tonight” di Henry Mancini, colonna sonora della famosa serie cinematografia “La Pantera Rosa”; sesto brano è stato: “Bohemian Rhampsody” un singolo del famoso gruppo musicale britannico Queen e scritto interamente da Freddy Mercury; settimo ed ultimo brano è stato: “Concerto grosso” la cui struttura, come nella sonata barocca, è caratterizzata dall’alternanza di tempi lenti e veloci solitamente quattro in totale, dividendolo così in sezioni.    

Un’atmosfera musicale davvero coinvolgente, specie per tutti coloro che si sono trovati ad ascoltare le note di dell’Orchestra che, a fine serata, si è esibita un brano inedito, suonato in modo impeccabile, come del resto tutti i brani precedenti.

Lo spettacolo non poteva di certo concludersi senza il consueto applauso da parte dei presenti, un applauso durato diversi minuti, accompagnato dai ringraziamenti dagli organizzatori dell’evento, i quali si sono congratulati soprattutto i genitori dei ragazzi, per aver dato ai loro figli, l’opportunità di poter prendere parte ad uno dei più prestigiosi eventi musicali regionali presenti in Sicilia.

GIOVANNA MODESTO

Related posts

Leave a Comment