AD ENNA “OPEN STUDI APERTI” PER DIFFONDERE LA CULTURA ARCHITETTONICA.

Print Friendly, PDF & Email

Quest’anno l’Ordine degli Architetti P. P. C. di Enna ha aderito alla manifestazione nazionale OPEN! Studi aperti in tutta Italia, promossa dal CNAPPC che si terrà nei giorni 24 e 25 Maggio 2019, contemporaneamente in tutto il territorio nazionale. Obiettivo, per quella che può definirsi la più importante manifestazione diffusa di architettura, è promuovere la cultura architettonica e rinnovare la sensibilità nei confronti dell’ambiente, del paesaggio e dei territori, tutto ciò per testimoniare che l’architettura non riguarda solo gli architetti o i costruttori ma, soprattutto, i cittadini in quanto fondamentale per la loro qualità della vita.Per Alessandra Ferrari, Coordinatrice del Dipartimento Promozione della Cultura architettonica e della figura dell’architetto “Open studi Aperti risponde innanzitutto ad un bisogno dei cittadini, quello che l’architettura sia per tutti. Da una indagine che il Consiglio Nazionale ha commissionato alla Makno sulla percezione che l’opinione comune ha dell’architetto emerge, infatti, che a questa figura professionale si richiede sempre più una grande capacità di ascolto: per comprendere i bisogni individuali e quelli delle comunità che sempre più vogliono partecipare alle scelte che riguardano l’ambiente e il futuro delle città e dei territori”.La manifestazione accomunerà idealmente tutti gli studi italiani in un unico grande evento nell’ambito del quale gli studi di architettura apriranno contemporaneamente le loro porte al pubblico. E’ un’occasione per far conoscere il mondo dell’architettura al grande pubblico e ai non addetti ai lavori. Lo scopo principale è quello di far conoscere le specializzazioni e gli ambiti in cui operano i singoli studi e di stimolare gli stessi architetti a promuovere il proprio lavoro e la propria attività. Questa manifestazione nasce con l’idea di rappresentare nel senso più ampio l’intera categoria e non solo la singola attività professionale per avvicinare l’architetto al cittadino e far comprendere l’importanza dell’architettura e della figura dell’architetto per la società civile. La manifestazione pubblicizzata attraverso i principali social, ha un proprio sito dedicato (studiaperti.com).Al fine di favorire una più ampia partecipazione, l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Enna ha organizzato e coordinato una collettiva che raccoglie i lavori degli studi partecipanti, a vantaggio anche dei piccoli studi e dei giovani professionisti. Gli Architetti della Provincia di Enna, coadiuvati dal referente provinciale Arch. Sebastiano Fazzi, in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C., l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Enna e il Comune di Enna, mostrano alla cittadinanza le attività svolte dagli studi esponendo allo SPE (Spazio per Enna / Galleria Civica). Le Opere e i Progetti in mostra, dei circa venti studi partecipanti, vogliono far conoscere alla collettività l’importante attività quotidiana che svolge l’Architetto per migliorare la qualità della vita, delle città e del paesaggio.La mostra sarà inaugurata venerdì 24 maggio alle ore 18 e sarà visitabile anche sabato 25 dalle 10 alle 22.Ci dice l’architetto Sebastiano Fazzi, curatore e coordinatore provinciale dell’evento che “Ciò che si percepisce e si può chiaramente dedurre dalla mostra #ARCHITETTINGALLERIAè una figura poliedrica dell’architetto, che si esprime con linguaggi figurativi differenti, con molte specializzazioni e diverse modalità di approccio e redazione dei progetti. Ciò che può definirsi file rouge della mostra è una figura, quella dell’architetto, che sta al servizio della società, e si prende cura di progettare e quindi trasformare gli spazi, del vivere domestico così come gli spazi della collettività, guardando e spingendosi sempre, con fare da progettista avanti nel tempo”.

Related posts

Leave a Comment