Aidone: denunciato dalla Polizia di Stato un cittadino straniero per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale

Print Friendly, PDF & Email

Nella pomeriggio del 26 settembre 2019, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina  hanno deferito alla Procura della Repubblica di Enna T.R., classe 2000, di nazionalità ghanese, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.

    Quel giorno, infatti, un Agente del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina, libero dal servizio, notava per le vie del Centro aidonese due extracomunitari che si aggiravano con fare sospetto.

Pertanto, dopo avere avvisato il proprio Ufficio, l’Agente chiedeva loro i documenti, ma uno dei due iniziava a fuggire per le vie di Aidone. 

L’Operatore si metteva all’inseguimento fino a quando, non senza difficoltà, riusciva a bloccarlo con l’ausilio di altro Personale, sopraggiunto sul posto.

L’uomo, T.R. di anni 19, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di due “stecche” di carta contenenti sostanza stupefacente per un peso lordo complessivo di 2,4 gr. 

    Condotto presso il Commissariato, dopo le formalità di rito, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’art. 73 comma 5 D.P.R. 309/1990  (produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope) e 337 c.p. (resistenza a Pubblico Ufficiale).

Related posts