MIMMO BELLINVIA NUOVO PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE REGIONALE LUCIANO LAMA

Print Friendly, PDF & Email

Dopo 27 anni, l’Associazione Regionale di Volontariato Ong Luciano Lama, cambia registro. Lo scorso 29 settembre il voto unanime dell’Assemblea generale dei soci, convocata presso la sede dell’Associazione in via Civiltà del Lavoro a Enna bassa, ha sancito il passaggio della presidente da colui che l’ha guidata da sempre il pietrino Pino Castellano con chi che per diversi anni è stato il suo vice Mimmo Bellinvia dirigente della Cgil di Siracusa. Un passaggio all’insegna della continuità anche se Bellinvia ha già detto che vorrà dare una sua impronta a questa associazione tra le più importanti in Italia per le attività di solidarietà verso minori presente in otto regioni. Dopo oltre un quarto di secolo, “l’uomo delle missioni impossibili”, con una storia tutta “di sinistra” da dirigente del Pci, prima e della Cia e Cgil successivamente colui che ha creato questa struttura nata nel periodo della guerra nei Balcani operando in prevalenza in Bosnia Erzegovina, ma che da alcuni anni guarda anche all’Africa in Sahara Occidentale e Burkina Faso, passa la mano. In 27 anni oltre 18 mila accoglienze di bambini, quasi 200 convogli umanitari, partecipazione nella realizzazione di infrastrutture, costante dialogo con politica, sindacati e università bosniache lavorando molto sulla “ricostruzione morale” delle popolazioni di questo complesso stato multietnico della ex Jugoslavia. E l’Associazione Luciano Lama con Castellano cui nello scorso autunno gli è stata conferita la Laurea Honoris Causa dall’Università di Banja Luka ha sempre dialogato con tutte le etnie, Croata, Serba e Musulmana. Un valore, riconosciutogli da tutti gli intervenuti all’assemblea dall’ambasciatore bosniaco in Italia Slavko Matanovic e la massima carica del sindacato della Repubblica Serba di Bosnia Ranka Nisic. Ma anche dal Segretario generale Cgil Sicilia Alfio Mannino e tutti gli altri rappresentanti istituzionali presenti. “Lascio in buone mani l’organizzazione – ha detto Castellano – perché a guidarla in questi anni non è stato solo Castellano, ma validi dirigenti che non solo sapranno continuare ma anche guardare ed andare oltre”. Eletto anche il direttivo composto da Mimmo Bellinvia di Melilli, Ubaldo La Vaccara di Enna, Pino Castellano di Pietraperzia, Biagio Di Dio di Enna, Veronica Bellomo di Enna, Enzo Pecora di Melilli e Mario Stassi di Marsala. “Per me guidare l’Associazione Luciano Lama dopo i 27 anni di presidenza Castellano è un onore ma soprattutto un onere – ha concluso Mimmo Bellinvia – sicuramente si andrà avanti per tante cose all’insegna della continuità anche se ho in mente delle proposte che porterò al vaglio del direttivo. Una cosa è certa l’Associazione Luciano Lama è più viva che mai è ha tutta l’energia per guardare sempre avanti”.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Related posts

Leave a Comment