Maria Grazia Cucinotta al Teatro Garibaldi di Enna.

Print Friendly, PDF & Email

Le tre grandi attrici sono le protagoniste di una commedia divertente e tutta al femminile, diretta da Massimiliano Vado, in cui tre donne fanno squadra e “come streghe” si uniscono per combattere il sessismo e la società maschilista
Teatro Garibaldi Enna, “Figlie di E.V.A.”, martedì 10 dicembre ore 20.30Tre grandissime attrici dalla sfavillante carriera sono le protagoniste indiscusse del secondo spettacolo di “Flussi Continui”, la nuova stagione del Teatro Garibaldi di Enna organizzata dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Maurizio Di Pietro e impaginata dal musicista Emanuele Primavera e dagli attori Lorenza Denaro e Franz Cantalupo. 
Martedì 10 dicembre alle ore 20.30 andrà in scena “Figlie di E.V.A.”, commedia brillante tutta al femminile che vede in scena Vittoria Belvedere, Maria Grazia Cucinotta e Michela Andreozzi (autrice anche del testo insieme a Vincenzo Alfieri e Grazia Giardiello) con Marco Zingaro, diretti da Massimiliano Vado.

“Figlie di E.V.A.” è tre storie in una, come sono tre i nomi delle protagoniste le cui iniziali compongono parte del titolo: Elvira, Vicky e Antonia.

Elvira è la segretaria, anzi la Cadillac delle segretarie! Elvira è quella che sa, che vede e che risolve.

Vicky è la moglie… tradita. Una “povera donna di lusso”, sposata per il suo patrimonio. Un po’

ingenua, un po’ scaltra, un po’ colomba, un po’ volpe. 

Antonia è una prof di latino: emigrata, precaria, ma bellissima e romantica, in attesa del primo amore, oltre che di una cattedra. 

Cosa lega tre donne così diverse? Ovviamente un uomo, il sindaco disonesto che le inguaia tutte e tre per diversi motivi. 

In scena ci sono quindi tre donne sull’orlo di una crisi di nervi perché legate allo stesso uomo che, dopo averle usate per arrivare in vetta, le umilia e le scarica tutte, senza mezzi termini. Le donne, dopo un tentativo di vendetta personale che nessuna di loro riesce a portare a termine, pur conoscendosi appena e detestandosi parecchio, si uniscono per vendicarsi tutte insieme.
Così ingaggiano un giovane, bellissimo e sprovveduto attore squattrinato, e come tre streghe usano tutti i loro trucchi per trasformarlo nell’uomo “perfetto”, così forte da distruggere il cinico candidato premier proprio sul terreno in cui si sente più forte: la politica. 

Le tre grandi attrici dimostrano di quanto la competizione tra dive sia tutta una fandonia, perché quando le donne si uniscono creano qualcosa di magico e divertente. Lo spettacolo affronta con i toni della commedia un tema sempre attuale: l’emancipazione dell’universo femminile che dovrebbe trovare il coraggio di non accontentarsi di posizioni inferiori e di ribellarsi a una società purtroppo ancora troppo maschilista, puntando sulla solidarietà tra donne.
La stagione “Flussi continui” del Teatro Garibaldi di Enna prosegue sabato 14 e domenica 15 dicembre alle ore 17.30 con il primo spettacolo della stagione Teatro Ragazzi: “La contea dei balocchi” portato in scena dalla Società cooperativa sociale La Contea

FIGLIE DI E.V.A.
Di Michela Andreozzi e Vincenzo Alfieri, con Grazia Giardiello
Con Vittoria Belvedere, Maria Grazia Cucinotta, Michela Andreozzi
e con Marco Zingaro
Regia Massimiliano Vado
Scene Mauro Paradiso
Costumi Laura Di Marco 



INFORMAZIONI

Biglietti

Platea 20 euro, Palchi centrali 17 euro, Palchi laterali e galleria 14 euro
Botteghino Martedì, giovedì e venerdì ore 10- 13; Lunedì e mercoledì ore 16-18
tel. 093540542 – 40539

Biglietteria on line: liveticket.it
I biglietti del Teatro Garibaldi
possono essere acquistati utilizzando il  Bonus Cultura: 18app e Carta Docente

Related posts