Finalmente firmato il contratto a tempo indeterminato per gli Asu del Comune di Enna.

Print Friendly, PDF & Email

Si é conclusa questa mattina la cerimonia che l’amministrazione comunale ha pensato di organizzare per la firma del contratto di stabilizzazione dei 92 dipendenti ASU del Comune di Enna. Già da tempo infatti, diversi comuni dell’isola si muovono in questa direzione. In altre parole la città di Enna non é l’unica a stabilizzare nell’isola, ma questa scelta rientra in una volontà politica di più ampio respiro. Ad essere Presente il Sindaco Dipietro ma soprattutto i precari che da circa 20 anni attendono di essere stabilizzati. Nei loro occhi emozionati era impossibile non cogliere una certa incredulità. Ma d’altronte questi giovani sono entrati in amministrazione poco più che maggiorenni ed oggi con qualche capello bianco si ritrovano ad essere a pieno titolo dei pubblici dipendenti. Anche se bisogna ricordarlo questi dipendenti manterranno uno stipendio molto basso che senza dubbio merita di essere incrementato. Ma per la stragrande maggioranza questo puó essere forse solo un dettaglio….. almeno per ora. Parole di apprezzamento da parte dell’assessore con delega al personale Giancarlo Vasco che ha sottolineato il grande impegno che in tutti questi anni hanno svolto gli Asu del Comune di Enna pur da precari. Ricordiamo infatti che nel lontano 1999 gli Asu vennero assunti con chiamata diretta da una cooperativa esterna la “Cronos” per far fronte alla carenza di personale del Comune di Enna, che scelse di utilizzare questi lavoratori piuttosto che bandire nuovi concorsi. Da allora questo personale é stato utilizzato a costo zero, essendo retribuito dalla Regione Siciliana. Per gli anni a venire si presume inoltre che nel Comune di Enna non ci saranno concorsi pubblici per alcuni decenni in quanto il personale ormai a tempo indeterminato andrà ad occupare tutti i posti liberi o quasi…. In pianta organica. La nostra redazione quindi non puó che formulare i migliori auguri a tutti gli Asu del Comune di Enna, sicuri che il loro lavoro andrà ad arricchire la macchina organizzativa di questa pubblica amministrazione.

Mario Barbarino

(Visited 1.348 times, 1 visits today)

Related posts

Leave a Comment